26 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 16:57:00

Cronaca News

Alla ricerca dei delfini nel mare Adriatico

foto di Alla ricerca dei delfini nel mare Adriatico
Alla ricerca dei delfini nel mare Adriatico

Con il progetto BioTourS si va alla ricerca dei delfini nell’Adriatico. Sarà presentato mercoledì 6 ottobre, alle ore 10 presso il Circolo Canottieri Barion Sporting Club 1984, al Molo San Nicola sul Lungomare di Bari (dove sarà ormeggiata l’imbarcazione “Il Porto di Taranto” della Jonian Dolphin Conservation, capofila del progetto) il progetto “BioTourS” del programma Interreg Ipa Cbc ItaliaAlbania-Montenegro. Nell’occasione saranno illustrate le attività che saranno realizzate a Bari nell’ambito del progetto “BioTourS” con una serie di “uscite in mare” a bordo dell’imbarcazione “Il Porto di Taranto”, dedicate alla ricerca e allo studio dei delfini e balene, con la partecipazione di ragazzi con autismo della Associazione “Dalla Luna” Onlus di Bari.

Nel capoluogo pugliese sarà presentata anche la pluriennale collaborazione della Jonian Dolphin Conservation con l’Istituto di Si stemi e Tecnologie Industriali per il Manifatturiero Avanzato del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Stiima-Cnr) di Bari, e con il Dipartimento di Biologia dell’Università di Bari Aldo Moro, che hanno messo a punto un innovativo sistema per la foto-identificazione dei cetacei. L’imbarcazione raggiungerà in seguito Termoli dove – a partire dall’11 ottobre – per alcuni giorni realizzerà altre attività del progetto coinvolgendo anche gli studenti del locale Istituto Nautico, per poi trasferirsi prima in Albania e poi in Montenegro. Il Progetto transfrontaliero “BioTourS”, infatti, vede la capofila JDC di Taranto operare, con importanti partner istituzionali, con un obiettivo ambizioso: “esportare” in Adriatico il suo modello di successo di Citizen Science per proteggere i cetacei e sviluppare una nuova forma di turismo sostenibile.

Il consorzio comprende, oltre alla capofila Jdc, l’Agenzia Nazionale per il Turismo dell’Albania, il Comune di Termoli e il “Innovation and Entrepreneurship Centre Tehnopolis” del Montenegro; con loro altri importanti partner strategici: Stiima-Cnr, l’italiana Cooperativa Dalla Luna Onlus e l’Istituto di Biologia Marina dell’Università del Montenegro. Il progetto “BioTourS” è realizzato nell’ambito del programma Interreg Ipa Cbc Italia-AlbaniaMontenegro che, cofinanziato dall’Unione Europea, è gestito dalla Regione Puglia che vi partecipa insieme ad un’altra Regione italiana, il Molise, mentre Albania e Montenegro partecipano con l’intero territorio. L’obiettivo è promuovere la crescita economica e intensificare la cooperazione nell’area del basso Adriatico, attuando azioni congiunte tra attori istituzionali e no profit nazionali e regionali e promuovendo uno sviluppo intelligente, inclusivo e sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche