24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Ottobre 2021 alle 18:30:58

News Provincia di Taranto

L’ultimo saluto a Michele Barulli, l’imprenditore vittima della strada

foto di La chiesa Santa Maria del Popolo a San Giorgio Jonico
La chiesa Santa Maria del Popolo a San Giorgio Jonico

SAN GIORGIO JONICO – Sono stati celebrati ieri pomeriggio, nella chiesa Santa Maria del Popolo, i funerali dell’imprenditore vitivinicolo di 33 anni, Michele Barulli, morto in un incidente stradale avvenuto sabato sera sulla San Giorgio Jonico- Pulsano. C’è il cordoglio di Confagricoltura Taranto. “La tragica morte del giovane imprenditore vitivinicolo Michele Barulli ci lascia sbigottiti- ha affermato Luca Lazzàro – Michele era un uomo generoso, un socio di Confagricoltura attento e un imprenditore capace della nostra terra. Con la sua famiglia ha fatto diventare l’azienda agricola Fabiana una delle eccellenze del Tarantino di cui tutti dobbiamo andare fieri. Alla sua famiglia e ai suoi cari giungano le condoglianze mie e di tutta Confagricoltura Taranto”.

Sull’incidente stradale avvenuto sulla San Giorgio Jonico- Pulsano è registrato anche l’intervento di Angelo Di Lena, consigliere dell’Unione dei comuni del versante orientale della provincia.“Dopo aver effettuato un sopralluogo sul posto , ho scritto nuovamente alla Provincia e al prefetto Demetrio Martino denunciando la gravità della situazioneha sottolineato Di Lena- già avevo denunciato le criticità alcuni anni fa in una trasmissione televisiva davanti al Presidente della provincia.Non c’è dubbio che la strada presenta tutta una serie di criticità che necessitano di risoluzione con interventi strutturali, soprattutto di segnaletica e di illuminazione. E’, ad esempio, paradossale che, dove era collocato l’autovelox rimosso, sia ancora collocata la segnaletica che ne attesta la presenza e dove occorre la segnaletica di rallentamento non ci siano segnali.

Occorre che la Provincia si attivi per migliorare la sicurezza della strada con segnaletica, asfalto e illuminazione idonee – ha continuato Di Lena- resta, altresì, indefettibile anche la realizzazione della rotatoria, tra l’altro prevista nel piano triennale delle opere pubbliche 2017-2019- all’incrocio fra Strada provinciale 109 Pulsano – San Giorgio Jonico e SP 107 Talsano – Faggiano. La sicurezza dei cittadini è un bene troppo importante”. Secondo i primi rilievi la moto guidata da Barulli avrebbe tamponato un’autovettura e l’imprenditore sarebbe stato poi travolto da un’altra macchina che sopraggiungeva. Inutile i soccorsi dei sanitari del 118, l’uomo, è deceduto sul colpo. Sul posto oltre alle autoambulanze, i vigili del fuoco e i carabinieri.

1 Commento
  1. Angelo 3 settimane ago
    Reply

    E aggiungo: I miei personali complimenti a quel labirinto stradale geometrico creato sempre su quella strada altezza distributore IP; sopratutto entrando San Giorgio……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche