22 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 16:57:00

News Politica

Candidatura a sindaco di Taranto, Gugliotti si propone a Emiliano

foto di Giovanni Gugliotti
Giovanni Gugliotti

Una ghiotta indiscrezione arriva ad agitare gli schieramenti politici tarantini in vista delle elezioni comunali del prossimo anno. Le grandi manovre per decidere candidature e scelte di campo sono in corso da tempo e proprio venerdì scorso si è registrato un passaggio destinato a lasciare il segno, tanto nel centrosinistra quanto nel centrodestra. A Bari, infatti, il presidente della Provincia di Taranto e sindaco di Castellaneta, Giovanni Gugliotti, ha incontrato il presidente della Regione, Michele Emiliano. Gugliotti era accompagnato da Piero Bitetti, Walter Musillo e Massimiliano Stellato, riferimenti di quell’area centrista accreditata di tentativi per esplorare possibilità di candidature alternative a quella del sindaco uscente Rinaldo Melucci.

Obiettivo dell’incontro: valutare l’eventuale gradimento di Emiliano riguardo ad una possibile candidatura a sindaco, per il centrosinistra, proprio di Giovanni Gugliotti. Una mossa sorprendente se si considera che Gugliotti è personalità di centrodestra e che fino a qualche settimana fa il suo nome sembrava quello sul quale volesse puntare la Lega, alla ricerca di un candidato in grado di erodere consensi anche nel campo avverso. Non va infatti dimenticato che nel 2018 Gugliotti fu eletto presidente della Provincia proprio con il sostegno di pezzi del centrosinistra.

Da quel che trapela, tuttavia, sembra che la reazione di Emiliano ad una candidatura di Gugliotti sarebbe stata piuttosto fredda.

E questo rassicurerebbe Melucci, il quale, dal suo canto, sta sistemando gli ultimi tasselli per riconfigurare la giunta comunale. Anzi, il nuovo esecutivo municipale dovrebbe essere pronto già nelle prossime ore, al massimo entro martedì 12 ottobre. In questa nuova formulazione, troverebbero adeguata garanzia anche le componenti che fanno capo proprio a Bitetti, Stellato e Musillo: una ricerca di equilibrio e stabilità per giungere alle elezioni navigando in acque più tranquille.

Intanto si registrano movimenti significativi anche nel centrodestra. Il commissario regionale della Lega, il senatore Roberto Marti, ha infatti nominato il nuovo coordinatore provinciale per Taranto: si tratta di Gigi Laterza, già sindaco di Pulsano e candidato per la Lega alle scorse elezioni regionali. Laterza prende il posto che fino a ieri era stato del consigliere regionale Giacomo Conserva, che da maggio aveva preso in mano le redini del partito nella provincia di Taranto. Nel motivare questo avvicendamento dopo appena cinque mesi, Marti fa riferimento proprio alle elezioni comunali del prossimo anno. Secondo il parlamentare leghista, infatti, le elezioni per il nuovo sindaco  «rappresentano una svolta storica che la Lega può e deve interpretare al meglio per passare dalle parole ai fatti».

Enzo Ferrari
Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche