16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Ottobre 2021 alle 15:54:00

Cronaca News

«La Fiera del Mare per ripartire dalle nostre radici»

foto di Il sindaco Melucci ha presentato la Fiera del Mare
Il sindaco Melucci ha presentato la Fiera del Mare

Il sindaco Rinaldo Melucci e l’assessore allo Sviluppo Economico Fabrizio Manzulli hanno presentato ufficialmente l’edizione 2021 della “Fiera del mare”, storica manifestazione tarantina, celebrata sin dal 1946. «Un legame diretto con gli esordi – evidenziano da Palazzo di Città – riprendendo i concetti di rinascita e ripartenza, è stata la scelta narrativa di questo evento che ha l’ambizione di portare allo scoperto tutte le potenzialità che ruotano intorno alla “blue economy”, da quelle più tradizionali a quelle più innovative».

«Oltre l’aspetto più commerciale della manifestazione – ha spiegato il primo cittadino – intendiamo la “Fiera del mare” come un altro test di resilienza della nostra comunità, come lo è stato l’evento sportivo SailGP o come lo saranno la Biennale del Mediterraneo e i Giochi del Mediterraneo. Si tratta di appuntamenti che ci consentono di misurare la nostra capacità di stare nel percorso di transizione che abbiamo immaginato per il futuro della nostra città, recuperando la forza delle nostre radici autentiche, dove il mare ha un posto privilegiato».

«Volevamo ridare alla fiera il suo valore tradizionale – ha aggiunto Manzulli – riportandola in Villa Peripato, e siamo felici perché c’è stata una grande partecipazione delle istituzioni e dei privati. Non volevamo imitare saloni nautici, però, per questo abbiamo voluto valorizzare maggiormente tutte le attività legate al mare, dall’associazionismo sportivo alle aziende che fanno innovazione nella nautica, passando per la nostra enogastronomia». Le coordinate della “Fiera del mare”: circa 80 espositori, tra privati e istituzioni, 3 giorni di talk, presentazioni di libri, mostre e incontri d’autore, degustazioni curate dal “Due Mari Wine Fest”. L’ingresso sarà libero, presentando il “green pass”, mentre i ticket per le degustazioni saranno interamente devoluti al progetto oncologico-pediatrico della professoressa Antonella Viola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche