19 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 06:56:05

Cronaca News

Omicidio Dinoi, c’è l’udienza di convalida

foto di Un carabiniere davanti allo stabile in cui è avvenuto l’omicidio di Giuseppa Dinoi - foto Francesco Manfuso
Un carabiniere davanti allo stabile in cui è avvenuto l’omicidio di Giuseppa Dinoi - foto Francesco Manfuso

E’ stata fissata per stamattina, dinanzi al giudice delle indagini preliminari, Rita Romano, l’udienza di convalida per Pietro Dimitri, il settantacinquenne che ha ucciso la sua convivente, Giuseppa Loredana Dinoi, di settantuno anni. Il 75enne dopo aver tagliato la gola alla compagna ha tentato il suicidio colpendosi con lo stesso taglierino.

Martedì mattina è giunta alla centrale operativa della Compagnia di Manduria una telefonata con la quale lo stesso Dimitri ha riferito di aver ucciso la sua convivente e che era intenzionato a togliersi la vita. I carabinieri della Compagnia di Manduria sono piombati in un appartamento situato in uno stabile di via Manfredi. Una volta nell’abitazione hanno fatto la macabra scoperta. Giuseppa Loredana Dinoi, durante una lite era stata colpita da numerosi fendenti sferrati con un taglierino. Una coltellata al collo, ma anche fendenti al torace, alle braccia e alle gambe. Pietro Dimitri, persona già nota alle forze dell’ordine era nella stanza accanto.

Il settantacinquenne è stato condotto prima, al pronto soccorso dell’ospedale “Giannuzzi” di Manduria per ricevere le cure mediche, e successivamente, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura jonica, trasferito presso la casa circondariale di Taranto. Stamattina l’udienza di convalida. Atteso anche il conferimento dell’incarico per l’autopsia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche