19 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Ottobre 2021 alle 06:56:05

foto di Rinaldo Melucci e Michele Emiliano
Rinaldo Melucci e Michele Emiliano

“Domani (oggi per chi legge, ndr) giovedì 14 ottobre, alle 10:30 nel Salone degli Specchi di Palazzo di Città, il sindaco Rinaldo Melucci illustrerà agli organi di stampa il nuovo assetto della giunta comunale. Sarà presente il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano”. Poche righe da Palazzo di Città per annunciare la conferenza nella quale il sindaco ufficializzerà il nuovo assetto del suo esecutivo. Poche righe per rimarcare una presenza importante: quella di Michele Emiliano. Non sfugge il significato politico di questa presenza: da giorni, infatti, è noto che al cospetto del presidente della Regione si è affacciata l’ipotesi di candidatura a sindaco, nel centrosinistra, del presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti, finora espressione del centrodestra.

Una indiscrezione che in qualche modo ha portato un certo sbigottimento, tanto nel centrosinistra quanto nel centrodestra. La presenza di Emiliano ha dunque un forte valore simbolico, rassicurante per Rinaldo Melucci, che da Emiliano ha incassato la conferma del pieno sostegno alla sua ricandidatura alla guida del centrosinistra. E veniamo alla nuova giunta. Sono tre i cambi decisi da Melucci: fanno il loro ingresso Cosimo Ciraci, Simona Suma ed Emanuele Di Todaro. Prendono il posto (con quali deleghe lo scopriremo stamattina) di Ubaldo Occhinegro, Fabrizio Manzulli e Annalisa Adamo. Non un atto di sfiducia nei loro confronti, ma l’esigenza di trovare un assetto che consenta alla maggioranza di arrivare con più compattezza alle elezioni comunali del prossimo anno e garantire a Melucci una solida ricandidatura. Cosimo Ciraci proviene dal centrodestra, anche se da tempo si è avvicinato alla maggioranza da consigliere comunale. Ora approda in giunta.

Emanuele Di Todaro, consigliere comunale, è il puntello che il Partito Democratico chiedeva per avere una più consistente rappresentanza nell’esecutivo. A lui in consiglio comunale subentra Tommy Lucarella. Infine, Simona Suma, che per un breve periodo è stata nel consiglio d’amministrazione di Kyma Ambiente. È probabilmente la mossa politicamente più strategica, perché va a soddisfare le aspettative Accanto al sindaco ci sarà il presidente della Regione, Michele Emiliano. I nuovi assessori: Di Todaro, Suma, Ciraci Anni ‘90, Hotel Delfino: Gianni Lucarelli, primo a destra, ed Enzo Ferrari intervistano Marco Pannella PRIMO PIANO del consigliere regionale e comunale Massimiliano Stellato (Popolari con Emiliano) che non aveva più referenti in giunta. Va segnalato che Stellato con Walter Musillo e Piero Bitetti ha dato vita ad una federazione centrista alla quale è stata associata l’ipotesi di candidatura di Giovanni Gugliotti. Il nuovo assetto di giunta e quelli già definiti nelle municipalizzate dovrebbero così garantire a Melucci di blindare la sua ricandidatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche