16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Ottobre 2021 alle 16:30:00

News Provincia di Taranto

Vecchi cellulari, chiamate a raccolta le scuole di Martina Franca

foto di Vecchi cellulari
Vecchi cellulari

MARTINA FRANCA – Si chiama “Riciclo Cellulari e non solo…” il progetto per la raccolta di vecchi cellulari in disuso portato avanti dal Gruppo Volontariato Vincenziano di Martina Franca da oltre un anno. Ogni cellulare, così come la batteria ricaricabile utilizzata quotidianamente, raccoglie al suo interno diversi minerali preziosi che, se recuperati, possono essere riutilizzati per la produzione di nuovi prodotti hi tech. Dopo la raccolta, i dispositivi vengono affidati a “Raeecupera”, azienda pugliese che opera nel recupero e nella valorizzazione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), pericolose e non.L’estrazione e il riutilizzo riguardano in particolare l’oro, l’argento, il palladio, il piombo e il cadmio. Questi ultimi, essendo anche altamente inquinanti, possono in questo modo trovare una nuova vita invece di essere dispersi nell’ambiente.

È questo, infatti, uno degli obiettivi del progetto “Riciclo Cellulari e non solo…” del Gruppo Volontariato Vincenziano di Martina Franca, realizzato in collaborazione con il CSV Taranto e con il CAV (Coordinamento Associazioni Volontariato) della cittadina barocca. Il recupero dei vecchi cellulari, spesso dimenticati in un cassetto ormai non più funzionanti, oppure gettati nella spazzatura, serve non solo a salvaguardare l’ambiente in cui viviamo, ma anche ai volontari per finanziare le attività benefiche in favore di quanti vivono in situazioni di disagio. “Nell’ultimo anno, con il nostro progetto abbiamo finanziato le nostre attività– ha spiegato la presidente Anna Magli – riuscendo a sostenere tante persone che attraversano un periodo difficile, una platea allargatasi con la pandemia”.Obiettivo del gruppo di volontariato è anche sensibilizzare i ragazzi, coinvolgendo il mondo della scuola, insegnando loro che “l’ambiente si può e si deve rispettare anche con piccoli gesti, come donare un vecchio cellulare – ha affermato la presidente dell’associazione di volontariato Magli, sottolineando che – il progetto ha anche una valenza sociale perché gran parte dei minerali recuperati vengono estratti nelle miniere africane sfruttando poveri lavoratori, anche bambini, che sono costretti a lavorare per un misero stipendio pur di sopravvivere”.

Le scuole interessate a coinvolgere i loro studenti nel progetto possono contattare il Gruppo Volontariato Vincenziano di Martina Franca telefonando al numero 338.2589887. Inoltre, anche i singoli cittadini possono contribuire al progetto e alle sue attività portando batterie ricaricabili e i propri vecchi cellulari, funzionanti e non, alla Casa del Volontariato, sita a Martina Franca in Via Mottola 1/b.

Stefania Gallone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche