08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca News

«Ok al drone europeo, spiragli per Leonardo»

foto Lo stabilimento Leonardo di Grottaglie
Lo stabilimento Leonardo di Grottaglie

«La Commissione Difesa della Camera ha approvato il programma pluriennale del progetto del drone europeo “Euro Male”. Un esito fortemente atteso che personalmente accolgo con particolare piacere avendo seguito il lungo iter ministeriale e l’approdo in Commissione per una sua rapida e positiva conclusione». Il deputato Gianpaolo Cassese, del M5S, è intervenuto per annunciare il parere positivo che è stato espresso in sede parlamentare sul progetto che riguarderà anche il sito Leonardo di Grottaglie.

«L’onere complessivo del programma licenziato è stimato in circa 1.902,82 milioni di euro, dal 2021 al 2035, a valere sui capitoli del settore investimento del bilancio ordinario del Ministero della Difesa, ripartito in maniera indicativa secondo un cronoprogramma che potrà, successivamente, trovare evoluzione e perfezionamento attraverso efficaci sinergie realizzabili con il Ministero dello sviluppo economico» ha evidenziato Cassese, che ha aggiunto: «Ritengo importante che, nel dare parere favorevole, la Commissione abbia espresso una osservazione affinché venga garantito il sostegno da parte del Governo alle aziende del comparto Difesa impegnate o potenzialmente impegnabili nel programma, con particolare attenzione alle piccole e medie aziende, al fine dell’accrescimento del know-how nazionale e dell’occupazione».

«Il passaggio che c’è stato alla Camera – ha spiegato ancora il parlamentare pentastellato – certamente non risolve i problemi della fase congiunturale, visto che le ricadute positive dei nuovi progetti a Grottaglie le vedremo dal 2024 ma è decisivo perché ci consente di guardare ad una prospettiva concreta di superamento della mono committenza, un macigno che grava da anni sul nostro sito e che sta penalizzando i lavoratori». Inoltre, ha sottolineato Cassese, «Abbiamo posato un altro tassello che va verso la soluzione di questa vertenza. Ora continueremo a vigilare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche