08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca News

Elezioni a Taranto. Centristi, si affaccia l’ipotesi primarie

foto di Il Palazzo di Città di Taranto
Il Palazzo di Città di Taranto

Si affaccia l’ipotesi primarie. Questa è la valutazione che è emersa in una larga riunione, molto partecipata, che si è tenuta venerdì sera quando si è ritrovata la federazione dei centristi insieme ad altri esponenti di varia estrazione. Presente il presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti, da tempo indicato come possibile candidato sindaco. Proprio in questi giorni Gugliotti ha ribadito di non essere attualmente candidato, ma di non poterlo neanche escludere in futuro in presenza di un progetto politico e di una coalizione che lo sostenga.

Ma vediamo chi c’era all’incontro di venerdì, oltre a Gugliotti. I tre referenti dell’area centrista: il consigliere regionale Massimiliano Stellato (Popolari), il consigliere comunale e provinciale Piero Bitetti e Walter Musillo (Indipendenti). Con loro un nutrito drappello di consiglieri comunali: Federica Simili, Cataldo Fuggetti, Cosimo Festinante, Mario Pulpo, Toni Cannone, Marco Nilo, Carmen Casula. Fuori dall’ambito consiliare era presente una delegazione dell’associazione che fa capo a Gianni Liviano, l’ex assessore comunale Franco Boccuni per il Movimento Cristiano Lavoratori, gli ex consiglieri comunali Giuseppe Lessa e Gabriele Pugliese, il presidente della associazione Grande Taranto, Ugo Lomartire, con l’ex assessore comunale Nicola Catania, e inoltre ex consiglieri e assessori già nella maggioranza dell’ex sindaco Ippazio Stefàno: Francesco Cosa, Enzo Todaro, Filippo Illiano.

Insomma, un’area piuttosto variegata che comprende pezzi di centro, di centrosinistra e di centrodestra. Nel corso del confronto, come detto, è emersa una valutazione sulla possibilità di sostenere le primarie per scegliere il candidato sindaco. Naturalmente si tratta di primi approcci e il confronto dovrebbe proseguire nei prossimi giorni. Tutto ciò a pochi giorni dal nuovo assetto che il sindaco Rinaldo Melucci ha voluto dare alla giunta comunale, con una diversa distribuzione delle deleghe e l’ingresso di tre nuovi assessori: Emanuele Di Todaro, Simona Suma, Cosimo Ciraci. Alla presentazione Melucci aveva eloquentemente al suo fianco il presidente della Regione, Michele Emiliano. Il clima non sembra tuttavia dei più sereni, a giudicare anche dalle dichiarazioni rilasciate da Cosimo Borraccino, consigliere di Emiliano per l’attuazione del Piano Taranto. In una intervista a Quotidiano, a proposito delle strategie centriste Borraccino ha parlato di «mercato delle vacche».

Enzo Ferrari
Direttore responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche