08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca News

Amministrative 2021, l’analisi del voto di Forza Italia

foto di Urna elettorale
Urna elettorale

“Il centrodestra non è riuscito a strappare i Comuni al voto al centrosinistra, pur essendo riuscito ad arrivare al ballottaggio in tre realtà. Per alcuni è sconfitta, per altri è una mancata vittoria. Forza Italia Puglia sa assumersi le responsabilità, con riflessioni che faremo al nostro interno e con gli alleati. Facendo un confronto con le elezioni precedenti negli stessi comuni, quando c’era un’altra gestione del Partito, emerge che Forza Italia ha ottenuto risultati migliori pur in un contesto generale peggiore (nel 2016 Forza Italia era al 13% a livello nazionale contro l’8% attuale).

A Fasano nel 2016 FI ha fatto il 9,59%, eleggendo due consiglieri; nel 2021, FI ha preso l’11,12% e ha eletto tre consiglieri. A Ruvo di Puglia nel 2016 FI ha fatto l’8,05%; Nel 2021 invece il 9,49%, confermando il consigliere comunale. A Ginosa nel 2016 FI ha fatto il 12,82% eleggendo un consigliere comunale, nel 2021 invece il 13,61 % al quale va sommato il risultato di Azzurro Marinese con il 7,88% (totale oltre il 20%), eleggendo due consiglieri comunali. A San Giorgio Jonico nel 2016 FI ha fatto il 4,84% non eleggendo alcun consigliere comunale; Nel 2021 invece il 5,56%, eleggendo molto probabilmente due consiglieri comunali. A Massafra nel 2016 FI aveva fatto il 17,62% eleggendo tre consiglieri, nel 2021 invece il 12,39% eleggendo due consiglieri comunali. Ad Adelfia e a Noicattaro nel 2021, esattamente come fu nel 2016, non si sono presentate le liste di Forza Italia e degli altri partiti di centrodestra, non ottenendo eletti in consiglio comunale, come nel 2016. A Triggiano, Gallipoli e Grottaglie i risultati generali del 2021 rispetto alle elezioni del 2016 sono migliori.

A Triggiano nel 2016 FI non aveva presentato la lista e non aveva eletto alcun consigliere nelle civiche. Nel 2021 FI non ha presentato la lista, ma ha un consigliere eletto nella civica ed è in maggioranza. A Gallipoli nel 2016 FI aveva presentato la lista prendendo il 4,94% senza eleggere alcun consigliere comunale. Nel 2021 FI non ha presentato la lista, ma ha due consiglieri comunali eletti in lista civica. A Grottaglie nel 2016 FI aveva presentato la lista prendendo l’8,51% ed eleggendo un consigliere comunale che è stato confermato nel 2021 pur essendosi candidato in una civica. A San Nicandro Garganico nel 2018 FI aveva fatto il’8,56% in una coalizione vincente, prendendo 3 consiglieri comunali; nel 2021 ha ottenuto il 9,09%, ma in una coalizione perdente e ha eletto un solo consigliere comunale. Forza Italia ha perso sicuramente a Cerignola e a Nardò, dove evidentemente la campagna elettorale è stata difficile per tutto il centrodestra.

A Nardò solo Forza Italia ha presentato la lista a differenza degli alleati. Facendo il calcolo sui votanti delle città dove ha presentato la lista, la media di Forza Italia è di circa il 9%. Questo dato, il 9%, dice che FI, in queste amministrative, è il primo partito del centrodestra, facendo, appunto, la media sui votanti delle liste presentate ufficialmente da FI, FDI (circa 6,5%) e LEGA (circa 3%). Questi sono i numeri dietro i quali c’è il grande impegno di una classe dirigente locale che merita rispetto soprattutto da chi non ha mosso un dito per Forza Italia in questa e in altre campagne elettorali, confondendosi tra le nebbie del doppio e triplo giochismo e animato da profondo rancore personale del quale non si comprende ancora la ragione. Forza Italia è un grande Partito dove gli uomini e le donne possono anche passare, ma i valori restano grazie alla instancabile opera del suo fondatore, il Presidente Berlusconi. C’è sicuramente da migliorare, rispetto a quanto già si è fatto in confronto al passato, ma nel dibattito civile e con lo sguardo sempre attento ai pugliesi e alle loro esigenze più che a quelle personali”. Così, in una nota congiunta, i parlamentari di Forza Italia Mauro D’Attis e Dario Damiani, rispettivamente commissario e vice commissario del movimento azzurro in Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche