27 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Novembre 2021 alle 11:58:00

Cronaca News

“Infiorata” alla Concattedrale Gran Madre di Dio

foto di La Concattedrale di Taranto
La Concattedrale di Taranto

La Concattedrale Gran Madre di Dio, il capolavoro del maestro Gio Ponti al centro delle celebrazioni per la 49esima “Settimana Sociale dei Cattolici Italiani”, dal 21 al 24 ottobre, accoglierà la seconda infiorata realizzata a Taranto. «Le vasche nelle quali si specchia l’iconica vela – spiegano da Palazzo di Città – saranno allestite con una serie di installazioni “green” che, per il secondo anno consecutivo, sarà realizzata da Verdidea, azienda cui è affidata la manutenzione del verde pubblico che ha nuovamente sposato il concetto di bellezza sostenibile indicato dall’amministrazione guidata dal sindaco Rinaldo Melucci». «Questo evento toccherà temi impegnativi – le parole del primo cittadino – sintetizzati negli slogan “il pianeta che speriamo” e “tutto è connesso”.

In piena sintonia con essi vogliamo supportare iniziative che abbiano ricadute simboliche, ma anche pratiche. Per questo siamo particolarmente grati a Verdidea, perché tutte le piante che saranno utilizzate per l’infiorata, finiranno per adornare le aiuole cittadine». «Saranno realizzati dei grandi fiori galleggianti nelle vasche, utilizzando eriche, ciclamini, russelie e tante altre varietà, un’esplosione di 1500 piante da fiore che, come detto – evidenziano dal Comune – continueranno a vivere anche dopo l’evento. Sarà fatto un omaggio speciale a Taranto, una coda di delfino azzurra realizzata interamente in muschio vero, e uno alla Città del Vaticano, con la realizzazione della sua bandiera utilizzando fiori bianchi e gialli».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche