08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca News

Inchiesta a Potenza, slitta il confronto Laghi-Nicoletti

foto di Enrico Laghi
Enrico Laghi

E’ stato rinviato al 15 novembre l’incidente probatorio che, martedì 19 ottobre, al Palazzo di Giustizia di Potenza, avrebbe dovuto mettere a confronto l’ex commissario dell’Ilva di Taranto Enrico Laghi con l’ex consulente Nicola Nicoletti. Entrambi sono indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta trattativa fra l’Ilva gestione commissariale Laghi e la Procura di Taranto nella quale sono coinvolti anche l’ex procuratore del capoluogo ionico Carlo Maria Capristo e l’avvocato Piero Amara.

Quest’ultimo è al centro di altre vicende giudiziarie, fra le quali quella della presunta Loggia Ungheria. Il rinvio dell’incidente probatorio è stato disposto dal gup del Tribunale di Potenza Antonello Amodeo per mettere a disposizione della parti i verbali integrali delle dichiarazioni di Nicoletti,. Numerosi passaggi dei verbali di interrogatorio, come emerge dall’ordinanza di custodia cautelare emessa dallo stesso giudice ed eseguita il 27 settembre scorso, sono coperti da omissis. Evidentemente perchè l’inchiesta condotta dalla Procura di Potenza è ancora in corso. Laghi è stato arrestato a fine settembre con l’accusa di corruzione in atti giudiziari in concorso. E’ stato anche destinatario di un decreto di sequestro di 273.000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche