08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

foto di Il Taranto
Il Taranto

Dopo un meritato giorno di riposo, propedeutico al ripristino delle energie fisiche e psicologiche, il Taranto ha inaugurato ieri pomeriggio la preparazione in vista dell’impegno casalingo con il Potenza, in programma sabato prossimo con fischio d’inizio alle ore 17.30. Una settimana di lavoro cosiddetta “corta” ma permeata da entusiasmo e rinnovata consapevolezza nei mezzi di un gruppo destinato a maturare e perfezionarsi in modo sempre più risoluto: il trittico di fuoco, incastonato nel precedente ed esiguo arco cronologico, è stato superato ed ha raccontato altrettante storie diverse, dalla dimensione realistica dell’obiettivo agonistico (sconfitta a Catanzaro), alla reazione morale coniugata al non integralismo tattico (vittoria in rimonta contro la Fidelis Andria), sino alle metamorfosi di moduli e protagonisti, identitarie di un progetto (pareggio nel derby col Foggia di Zeman).

Nella mattinata odierna, il sodalizio ionico ha avviato la vendita libera dei tagliandi, la quale sarà accessibile sino all’inizio della gara: come noto, il Comitato Tecnico Scientifico ha approvato l’aumento della capienza spettatori al 75% per tutti gli impianti sportivi strutturati all’aperto. Il listino abbinato ai biglietti rossoblu replica quello della precedente esibizione interna, e conferma il ridimensionamento delle tariffe destinate ai giovani: per i bambini sino ai 12 anni compiuti, infatti, il costo del tagliando sarà di 2,50 euro (diritti di prevendita inclusi); per i ragazzi di età compresa dai 12 ai 16 anni, invece, il prezzo previsto è di 6,00 euro. L’iniziativa è esclusiva per i settori di Curva Nord e Gradinata.

Ecco l’elenco completo dei costi distribuiti per settori, comprensivi dei diritti di prevendita e delle commissioni on line (i tagliandi possono essere opzionati anche tramite il circuito Vivaticket): Curva Nord intero € 13.00 / ridotto € 11.00; Gradinata intero € 17.00 / ridot – to € 15.00; Tribuna Laterale intero € 30.00 / ridotto € 28.00 ; Tribuna Centrale intero € 50.00 / ridotto € 48.00; Curva Ospiti intero € 13.00. Ieri si è espresso il Giudice Sportivo di Lega Pro: alla società del Foggia del presidente Nicola Canonico, già autore di un appello severo nei confronti della tifoseria dauna a causa delle reiterate sanzioni accumulate per comportamenti inadeguati e nocivi sugli spalti, è stata comminata un’ammenda pari a 3.000 euro “per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’aver lanciato, al 49’ del 2° tempo, all’interno del recinto di gioco un cilindro di cartone rigido di circa 10 cm che cadeva molto vicino ad uno steward posizionato a bordo campo, senza tuttavia causare danni a persone o a cose.

Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13. comma 2, e 26 C.G.S, considerato che non sono stati provocati danni a persone o cose”. Come noto, la trasferta allo stadio Zaccheria era stata interdetta ai residenti della provincia ionica. In tema di provvedimenti disciplinari a carico dei tesserati, il Taranto registra la terza ammonizione incassata dal difensore Riccardi, mentre collezionano il secondo cartellino giallo stagionale sia il centrocampista Civilleri che l’attaccante Giovinco.

A coordinare la ripresa delle attività in casa rossoblu è stato il vice allenatore Giuseppe Lentini, coadiuvato dall’intero staff tecnico: assente lo stratega Giuseppe Laterza, il quale sta partecipando alla quinta sessione di lezioni afferenti al corso per l’acquisizione del patentino di Allenatore Uefa A, appuntamento che si rinnova nel quartier generale della Figc a Coverciano. Lo staff sanitario ionico continua a monitorare la situazione dell’infermeria, in primis la pianificazione delle terapie e degli esami clinici supplementari che riguardano Diaby e Versienti: entrambi hanno abdicato dai campi di gioco da oltre un mese, il primo vittima di una complessa distorsione al ginocchio destro, il secondo sofferente per un’infiammazione alla fascia plantare. Per quel che concerne Guastamacchia, il debutto sul palcoscenico di quel professionismo che anche lui ha contribuito a conquistare nella scorsa stagione agonistica, non è previsto prima della sosta natalizia.

Cautela anche per un altro interprete del reparto difensivo, ovvero Benassai: bloccato da un fastidioso gonfiore alla caviglia, il centrale era stato costretto alla defezione in occasione dei due derby ravvicinati con Andria e Foggia. L’opportunità dell’avvicendamento è stata colta appieno dal giovane Granata, autore di altrettante prove convincenti, al fianco del neo mentore Zullo: una candidatura prepotente, seppur lo stesso under campano sia uscito malconcio dalla sfida in Capitanata, previo scontro aereo con Di Pasquale. E se Falcone si sta accomodando finalmente in panchina, in attesa di disputare la sua prima porzione di gara, occorre dipanare i dubbi circa la fruizione a singhiozzi della punta Italeng, tormentata da un problema articolare. Ieri il gruppo ionico si è dedicato ad una serie di esercitazioni sulla forza, completate da una sgambatura; nel pomeriggio odierno, la squadra interpreterà ed applicherà le nozioni tecnico-tattiche nel corso del tradizionale test in famiglia contro la formazione Allievi Nazionali Under 17 guidata da mister Malacari.

Alessandra Carpino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche