05 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Dicembre 2021 alle 06:54:46

foto di Cambio al comando dei sommergibili - foto Francesco Manfuso
Cambio al comando dei sommergibili - foto Francesco Manfuso

Si è tenuta giovedì, presso il Comando Flottiglia Sommergibili della Marina Militare a Taranto (Comflotsom), alla presenza delle autorità militari, civili e dei familiari, la cerimonia di passaggio di consegne del Comando dei Sommergibili (Maricosom), tra i contrammiragli Andrea Petroni (cedente) e Vito Lacerenza (subentrante). L’ammiraglio Petroni lascia un incarico assunto il 28 settembre 2017 con l’obiettivo primario di assicurare, per 365 giorni all’anno, la presenza continuativa di almeno un sottomarino in attività operativa.

Con una media di 11.000 ore di moto all’anno, numerose missioni ed esercitazioni sono state condotte in questi 4 anni, tra le quali: le operazioni “Mare Sicuro”, “Active Endeavour”, “sorveglianza ad Alta Valenza operativa”, “Sophia”, “Irini” e “Sea Guardian” e le esercitazioni “Mare Aperto”, “Dynamic Manta”, “Dynamic Monarch”. Maricosom è il comando della componente sommergibili della Marina Militare, dove operano circa 700 militari e 8 sottomarini: 4 di tipologia classe Sauro e 4 di tipologia classe Todaro. Tale componente, specialistica e saldamente ancorata a radicati valori etici e morali, è dotata di una flottiglia sottomarina tecnologicamente avanzata che contribuisce al controllo della dimensione marittima a salvaguardia della sicurezza nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche