Unità nazionale e Forze armate | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Dicembre 2021 alle 11:48:00

Cronaca News

Unità nazionale e Forze armate

foto di Il monumento ai Caduti in Guerra
Il monumento ai Caduti in Guerra

Oggi, 4 novembre, in concomitanza con la cerimonia nazionale presieduta in Roma dal Presidente della Repubblica, anche la città di Taranto celebrerà, con una serie di iniziative coordinate dalla Prefettura e predisposte dal Comando Marittimo Sud, il Giorno dell’Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate. In piazza della Vittoria, alle ore 10.00, dopo l’alzabandiera solenne, si terrà la cerimonia pubblica commemorativa, alla presenza del prefetto Demetrio Martino, del comandante del Comando Marittimo Sud, amm. di div. Salvatore Vitiello, dei vertici militari e religiosi locali, delle Forze Armate, delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni combattentistiche e d’Arma, con la deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti, che sarà benedetta da mons. Filippo Santoro.

Inoltre, su iniziativa del Ministero della Difesa verrà consegnata la Bandiera Nazionale ad una Scuola della provincia ionica, individuata quest’anno nell’Istituto Comprensivo Statale “Armando Diaz” di_ Laterza, intitolato all’omonimo generale decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare. Al termine dell”evento celebrativo, il Comune di Taranto, nella ricorrenza del centenario del conferimento della Medaglia d’Oro al Valor Militare, conferirà la Cittadinanza Onoraria al Milite Ignoto, attribuendo una pergamena ai rappresentanti delle Associazioni combattentistiche e d”Arma. Alle ore 12.00, la Fanfara di Presidio della Marina Militare, in Piazza Immacolata, interpreterà vari brani musicali a tema. Contemporaneamente dal Castello Aragonese e da una unità navale saranno esplose alcune salve di cannone. Al tramonto, la stessa Fanfara accompagnerà l’ammaina bandiera. Inoltre, il Dicastero ha promosso, in diverse città italiane, e tra queste Taranto, manifestazioni rivolte ai cittadini denominate “Caserme Aperte”, con la possibilità, pertanto, di visitare alcuni Comandi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche