28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24

Cultura News Spettacoli

Al via “L’avventura continua”, la rassegna filmica di Elio Donatelli

foto di Elio Donatelli
Elio Donatelli

L’avventura “riprende” dopo la pausa causata dall’emergenza sanitaria e ci riporta dove possiamo ritrovare occasioni di incontro e di confronto con amici ma anche solo con noi stessi: le accoglienti sale cinematografiche della nostra città, templi di cultura, riflessioni, introspezione ma anche di ritrovata serenità e divertimento. I media ci notificano un calo a picco dell’audience televisiva sottolineando come la gente sia alla ricerca del tempo perduto, non nel senso proustiano della rievocazione malinconica ma come volontà di ripresa, riconsiderazione e valorizzazione di tutto quanto davamo per scontato ci appartenesse, prima che “l’invisibile” potesse scompaginare codici e regole alla base del nostro vivere sociale per relegarci nella dimensione del “non essere”.

Il recente “liberi tutti” sta facendo registrare il ritorno del pubblico nei locali come nei teatri, tutti animati dal desiderio di recuperare la libertà di decidere, di scegliere, di esserci; libertà di vivere situazioni conviviali ma anche di crescita culturale attraverso la partecipazione alle tante proposte formulate dalle diverse associazioni insistenti sul nostro territorio. Tra queste si evidenzia la tradizionale rassegna filmica che Elio Donatelli cura sin dai tempi del teatro Verdi, dove venivano proiettate le pellicole selezionate per la rassegna del Circolo Italsider. Come ormai da tradizione, la rassegna cinematografica di Donatelli si sviluppa per aree tematiche: 6 quelle scelte per questa stagione per un totale di 17 film destinati ad un’utenza eterogenea per età e preferenze di genere ma comunque in grado di appagare i gusti di quanti vorranno fruire dell’opportunità di concedersi una gradevole pausa nella giornata, con la possibilità di recuperare anche qualche proiezione sfuggita nella scorsa stagione.

Appuntamento quindi con il cinema di qualità, secondo la sequenza che di seguito riportiamo: “Memoria e passione”, “Tradizione e ribellione”, “Vite al femminile”, “Inquietudini”, “Alta tensione”, “La verità del falso” le aree tematiche prescelte. I film che le rappresentano sono: L’ufficiale e la spia, di Roman Polanski – Vivere, di Francesca Archibugi – The last Vermeer, di Dan Friedkin – L’inganno perfetto, di Bill Condon – Padre nostro, di Claudio Noce – Red Joan, di Trevor Nunn – Miss Marx, di Susanna Nicchiarelli – Emma, di Autumn de Wilde – Il diritto di opporsi, di Daniel Cretton – I profumi di Madame Walberg, di Grégory Magne – Madre, di Bong Joon Ho – Gli anni più belli, di Gabriele Muccino – Il cattivo poeta, di Gianluca Jodice – Come un gatto in tangenziale (2021), di Riccardo Milani – Tre piani, di Nanni Moretti – Quasi nemici, di Yvan Attal – Qui rido io, di Mario Martone.

Grandi registi e affascinanti attori italiani e stranieri; storie avvincenti di irrefrenabile allegria o struggente drammaticità ci faranno vivere momenti di evasione e relax, ma saranno anche occasione di riflessione, perché la settima arte ha la capacità di favorire la crescita culturale, stimolare la fantasia, suscitare emozioni e, come ha sentenziato Ingmar Bergman “Non c’è nessuna forma d’arte come il cinema per colpire la coscienza, scuotere le emozioni e raggiungere le stanze segrete dell’anima.” Gli abbonamenti sono in vendita presso il botteghino del Cinema Ariston, in via Abruzzo 77 (tel. 0997388314 – 3920654406). Costo abbonamento: €65.00; dipendenti ex Ilva: euro 60.00. Orario spettacoli: 16.30 – 18.45 – 21.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche