Coronavirus, in Puglia 241 nuovi contagi e un decesso. Nel Tarantino 89 casi | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 09 Dicembre 2021 alle 09:53:00

Cronaca News

Coronavirus, in Puglia 241 nuovi contagi e un decesso. Nel Tarantino 89 casi

foto di Emergenza Coronavirus
Emergenza Coronavirus

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati ​22.230 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 241 casi positivi: 42 in provincia di Bari, 19 nella provincia BAT, 23 in provincia di Brindisi, 26 in provincia di Foggia, 39 provincia di Lecce, 89 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 0 casi di provincia in definizione. È stato registrato 1 decesso.

I casi attualmente positivi sono 3.531; 152 sono le persone ricoverate in area non critica, 19 sono in terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 4.355.237 test; 274.595 sono i casi positivi; 264.211 sono i pazienti guariti; 6.853 sono le persone decedute. I 274.595 casi positivi sono così suddivisi: 100.018 nella provincia di Bari; 28.504 nella provincia BAT; 21.797 nella provincia di Brindisi; 48.546 nella provincia di Foggia; 32.272 nella provincia di Lecce; 41.923 nella provincia di Taranto; 1.015 attribuiti a residenti fuori regione; 520 di provincia in definizione.

1 Commento
  1. carlo 4 settimane ago
    Reply

    Taranto è riesplosa nuovamente. Supera di gran lunga le altre province. E’ evidente che qualcosa non va per il verso giusto (sistemi di prevenzione, senso civico, organizzazione sanitaria del territorio). Sarebbe opportuno che i vertici della asl, i sindaci dei vari comuni, il prefetto si incontrassero per porre in atto tutte le misure possibili a contenere questa escalation. Ove non ne avessero le capacità potrebbero quanto meno assumere informazioni dalle altre province pugliesi che evidenziano una organizzazione migliore e di conseguenza una situazione, allo stato, nettamente meno critica. Signori occorre capire i punti deboli, le zone e i comuni o le strutture più colpite e intervenire con immediatezza. O si fa questo o vi porterete sulla coscienza altri morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche