08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 07 Dicembre 2021 alle 22:57:00

foto di Modà
Modà

MILANO – «L’alzheimer è una malattia molto diffusa ma di cui si parla poco». Lo ha accennato Kekko Silvestre alla presentazione del nuovo disco “Buona fortuna parte prima” dei Modà con sei brani inediti, in uscita venerdì 12 novembre, disponibile in tutti i negozi tradizionali e negli store digitali. La storia segnata dall’alzheimer è l tema del brano “Scusa se non lo ricordo più”, «È nata da un’intervista che ho letto tempo fa di Lino Banfi che raccontava della malattia di sua moglie in fase iniziale – ha aggiunto Kekko – Questa malattia alterna momenti di lucidità a momenti di buio: lei chiedeva al marito “ma quando non mi ricorderò più niente cosa succederà” e lui disse “vorrà dire che mi presenterò di nuovo”, frase che mi colpì piena di generosità, di tenerezza e di profondità al punto tale da portarmi a scrivere questo brano». Il titolo “Buona fortuna parte prima” sintetizza, in parte, questo nuovo progetto della band milanese.

«È anche il titolo di una canzone del disco ma è giusto per tutto il progetto – ha spiegato Kekko – È un augurio sul periodo appena passato e di auspicio per tornare alla normalità dopo aver sofferto in questi due anni assurdi, attraverso una serie di argomenti all’interno del disco». Il titolo dell’album lascia intendere che ci sarà un seguito. «Si completerà nel tempo – ha confermato Kekko – Ci sarà sicuramente una seconda parte e probabilmente anche una terza per cercare di valorizzare un po’ di più i brani perché uscire con un disco di 15 canzoni è un po’ azzardato per questo periodo rischiando di bruciare canzoni: abbiamo deciso di uscire in questo modo, a rate, per valorizzare tutti gli argomenti che ci stanno a cuore e di dare più prestigio ai brani stessi».

In “Non ti mancherà mai il mare” il leader della band parla a tua figlia. «Si chiama Gioia, ha quasi 10 anni ed è amante del mare come me – ha sottolineato Kekko – Ha sempre una conchiglia in tasca che glielo fa sembrare vicino: io gli dò tanti consigli, che la vita non è quella vissuta durante il lockdown, la vita sta fuori casa, dicendo di non fare degli errori, magari quelli che ho fatto io». “Buona fortuna buona vita buona luna”, brano che ha permesso all’autore di rivivere un momento di debolezza, uno di quelli da cui si vorrebbe scappare e non tornare più indietro. «Sono momenti di voler scappare dai problemi, di non volerli affrontare – ha ammesso Kekko – La vita è più leggera, non bisogna pensare al tempo e a tante altre cose: io mi sono immaginato questa donna che cammina sulla spiaggia, si libera di tutti i suoi problemi e si cura le ferite; ho deciso di raccontarmi attraverso una figura femminile». “Comincia lo show” ha anticipato la pubblicazione dell’album e parla di proiettili e di colpi.

«I proiettili sono quelli sparati dai personaggi inutili che popolano il web che seminano cattiverie gratuitamente contro chi tenta di fare qualcosa – ha precisato Kekko – Il web è una sorta di discarica a cielo aperto che molto spesso adesca persone fragili che accusano spesso e volentieri questi proiettili. Ha aperto la strada al nostro nuovo progetto discografico, un brano che offre un nuovo orizzonte sonoro che spazia dalle contaminazioni elettroniche al pop-rock ma senza snaturare lo stile melodicocompositivo che contraddistingue da sempre il nostro dna». Da venerdì arriva in radio anche il nuovo singolo “Fottuto inverno”. «È l’inverno di un uomo che rimane chiuso in casa con questa donna – ha rivelato Kekko – Invece è fondato da ricordi, una manifestazione di un inverno interiore». La band, che da sempre trova ‘live’ la sua condizione migliore, ripartirà in tour maggio 2022, recuperando in questo modo le date annullate a causa della pandemia nel 2020: 2 e 3 maggio al Mediolanum Forum di Assago, Milano, 9 all’Arena di Verona, 13 al Palacatania di Catania, 17 al Palasport di Reggio Calabria, 20 e 21 al Palaflorio di Bari, 26 al Palazzo dello Sport di Roma e 28 al Pala Sele di Eboli (SA). «Sarà una ripresa del “Testa o croce tour” con all’interno i brani di questo disco – ha fatto notare Kekko – Naturalmente ci saranno anche i brani più famosi del nostro repertorio». Il front man della band è milanese ma è un grandissimo tifoso del Napoli e di Lorenzo Insigne. «I miei genitori sono di Napoli e mi hanno trasmesso questa passione – ha concluso Kekko – In questo periodo la sto vivendo in modo molto più intensa. Lorenzo è un mio amico e speriamo che rinnovi il contratto perché ha dato tanto al Napoli e mi auguro che concluda la sua carriera lì». Modà è la band italiana che può vantare un disco di diamante, nove di platino e due d’oro, quindici singoli certificati platino e sei certificati oro e un lungo elenco di palazzetti e stadi sold-out in tutta Italia. Oltre a Francesco “Kekko” Silvestre (voce) i Modà sono Enrico Zapparoli e Diego Arrigoni (chitarre), Stefano Forcella (basso) e Claudio Dirani (batteria).

Franco Gigante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche