28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24


Disabili

Nell’ambito del progetto di inclusione sociale e lavorativa per cittadini diversamente abili, promosso dal SiSL di Asl Taranto, si ricercano diverse figure professionali per aziende locali dislocate tra Taranto e provincia. In particolare, si ricercano cassieri, magazzinieri, autisti, assistenti amministrativi e operatori call center. SISL sta per Servizio si Integrazione Sociale e Lavorativa ed è una struttura dell’azienda sanitaria, che afferisce al Dipartimento di Assistenza Riabilitativa e che ha il compito di realizzare programmi e attività di inclusione sociale e lavorativa destinati a cittadini appartenenti all’area della disabilità. Il servizio mette in pratica le “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” previste dalla legge n.68 del 12 marzo 1999.

Nella pratica, il SISL si pone come un mediatore tra l’utenza diversamente abile e le aziende presenti sul territorio di Taranto e provincia, facendo delle ricerche di personale e mediazione al lavoro. Questo particolare tipo di attività si svolge in collaborazione con l’Arpal Puglia, l’ufficio di collocamento mirato di Taranto, e ha l’obiettivo di favorire sul territorio l’inclusione sociale e lavorativa con inserimenti lavorativi mirati, tirocini professionalizzanti finalizzati all’assunzione, tirocini di formazione e orientamento, corsi di formazione professionali, borse lavoro e altri programmi di inclusione previsti da normative e progetti regionali. Il SISL quindi come procede? Svolge un’analisi accurata delle offerte di lavoro disponibili, individua le aree possibili nelle quali le persone possono essere inserite e promuove così il conseguimento di profili professionali che soddisfino le richieste delle aziende e siano adatti anche al profilo delle persone. Quando il servizio trova una possibile corrispondenza tra una persona e il profilo lavorativo disponibile, si avvia un processo di inserimento lavorativo con forme di intervento psicologiche, sociali ed educazionali: in particolare, gli operatori SISL si occupano di fare da tutor, monitorare, accompagnare nel percorso e supervisionare.

Il servizio, nel quinquennio 2016-2020, ha gestito oltre 11mila contatti e duemila colloqui, offrendo più di mille consulenze di mediazione al lavoro e quasi 600 presentazioni in azienda. Grazie a un’attività di contatto costante con aziende e enti e la stipula di convenzioni e accordi, il SISL ha attivato quasi duecentocinquanta tirocini in azienda e portato all’assunzione di oltre trecento persone, sia in ASL, dove sono state inserite negli anni oltre duecento persone reclutate attraverso un concorso ad hoc, sia in aziende private. Molteplici sono le figure richieste in questo periodo: cassieri con esperienza, per un supermercato avente sede a Taranto; magazzinieri, anche con esperienza minima, per un’azienda di ferramenta, un’azienda di materiale elettrico e un’azienda di ingrosso merce, con sedi a Taranto e Massafra; autisti con patente CCQC, per un’azienda di logistica e noleggio, con sede a Fragagnano; un assistente amministrativo, con laurea in ambito amministrativo (o esperienza maturata nel settore), con predisposizione alla gestione di risorse umane, per un’azienda di logistica e noleggio di Fragagnano; operatori call center, con diploma, per attività di in-bound e assistenza call center, a Taranto.

Per informazioni, è possibile contattare il SISL telefonicamente ai numeri 099-7786945 e 0997786934 (sede di Taranto) e 080-4835504 (sede di Martina Franca), il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14, il martedì e giovedì dalle 8 alle 17.30. È possibile inviare anche una email a dart.sisl@asl.taranto.it – Il lavoro è universalmente conosciuto come una delle attività più importanti delle attività umane, capace di dare un’identità alle persone e un valore a ciascuno all’interno della società. Il lavoro, anche per l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è salute e riveste un ruolo fondamentale anche nella riabilitazione dei soggetti con diversabilità.

Donatella Gianfrate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche