Nuovi collegamenti bus tra Taranto e Roma | Tarantobuonasera

08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 21:25:00

foto di Vincenzo Di Gregorio
Vincenzo Di Gregorio

“Taranto e la provincia ionica, più di altre aree della Puglia e del Sud Italia, hanno bisogno di moderne reti di collegamento e di trasporti efficienti. La mobilità, infatti, è un asset strategico per nuove prospettive di rilancio e sviluppo dell’area ionica. Per questo l’avvio di nuovi collegamenti su gomma da e per Taranto con un vettore moderno e attento alla sostenibilità ambientale come Itabus, segna un passo in avanti verso il potenziamento dei trasporti”. Così il consigliere regionale del Pd Vincenzo Di Gregorio commenta l’annuncio dato oggi dall’azienda romana relativo all’avvio di nuove linee bus da/per Taranto.

“Voglio ringraziare l’amministratore delegato di Itabus, Francesco Fiore – aggiunge Di Gregorio – per aver accolto le mie sollecitazioni per dotare Taranto di nuovi collegamenti. Ora, finalmente, ci siamo. Dal prossimo 2 dicembre i pullman di Itabus arriveranno anche a Taranto e Massafra. Parliamo di 6 collegamenti quotidiani che connetteranno queste due località con Matera, Potenza, Salerno, Caserta, Napoli e Roma”. Gli orari: ci sarà un Itabus in partenza da Taranto alle 08:00 (08:25 da Massafra) che arriverà alle 12:40 a Napoli ed alle 15:25 a Roma, uno che partirà alle 09:55 da Taranto (10:20 da Massafra) diretto a Matera (11:15), Potenza (12:50), Salerno (14:50), Napoli (15:55) e Roma (18:35) ed un altro che inizierà la corsa da Taranto alle 15:50 (da Massafra alle 16:15, per arrivare a Matera alle 17:10, Potenza alle 18:45, Salerno alle 20:15, Napoli alle 21:20, a Caserta alle 21:59 e a Roma a 00:20) Per quanto riguarda gli arrivi invece il primo è programmato alle 14:55 a Taranto (14:30 Massafra) proveniente da Roma (origine corsa alle 06:15), Caserta (08:40), Napoli (09:20), Salerno (10:30), Potenza (12:00) e Matera (13:35), ci sarà poi un bus che arriverà a Taranto alle 15:55 (a Massafra alle 15:30) che partirà alle 08:30 da Roma e alle 11:15 da Napoli, infine un viaggio che prendendo il via da Roma (13:00), passando per Napoli (15:40), Salerno (16:40), Potenza (18:45) e Matera (20:20), raggiungerà Taranto alle 21:40 (21:15 Massafra).

“Ovviamente – continua Di Gregorio – l’avvio di nuove corse bus per Roma è solo un tassello del potenziamento infrastrutturale auspicato e richiesto da tempo. Taranto, infatti, continua ad essere tagliata fuori dalle due grandi dorsali nazionali: quella Tirrenica e quella Adriatica. Eppure, la sua posizione geografica baricentrica rispetto a queste due direttrici, invece di essere un ostacolo come finora avvenuto, potrebbe diventare un valore aggiunto se si creassero efficienti diagonali di collegamento verso il Tirreno e l’Adriatico. Inoltre, continua la nostra battaglia per dotare l’area ionica di treni e linee ad alta velocità e per la riapertura dell’aeroporto di Taranto/ Grottaglie ai voli passeggeri e merci. Poter contare su un sistema di trasporti efficiente e capillare è, oggi, più che mai, condizione indispensabile per una realtà come Taranto che ha avviato un percorso di rilancio e riconversione economica, sociale e culturale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche