«Traffico, periferie, decoro e abusivi: settimana di controlli per la Polizia Locale» | Tarantobuonasera

08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 21:25:00

Cronaca News

«Traffico, periferie, decoro e abusivi: settimana di controlli per la Polizia Locale»


I controlli della Polizia Locale di Taranto
Particolarmente intensa l’attività della Polizia Locale di Taranto durante la scorsa settimana.
Donne e uomini del corpo hanno dato il loro contributo su più fronti, dal controllo del territorio soprattutto nelle periferie di Talsano, San Vito, Salinella, Tamburi e Paolo VI, al contrasto del fenomeno del parcheggio abusivo. Ottimi risultati anche rispetto alle attività di supporto allo spazzamento meccanizzato notturno di Kyma Ambiente, ai controlli sui possessori di cani, alla gestione della viabilità nei pressi degli istituti scolastici e dei cantieri stradali.
In linea con l’esigenza di un maggior presidio sul territorio indicata dal sindaco Rinaldo Melucci, l’assessorato alla Polizia Locale guidato da Cosimo Ciraci ha disposto un impiego di pattuglie, motociclisti, personale a piedi e in borghese, anche con l’ausilio di auto “civetta”, tale da consentire più controlli e sanzioni, aumentare il grado di sicurezza per automobilisti e pedoni, garantire una civile convivenza.

«Lo dobbiamo a tutti quei cittadini, la stragrande maggioranza – le parole di Ciraci –, che vanno gratificati perché ogni giorno già operano e vivono nel rispetto delle regole e del prossimo. Grazie alla grande professionalità e all’impegno di tutti gli operatori della Polizia Locale, anche di quelli a tempo determinato, stiamo raggiungendo gli obiettivi prefissati dall’amministrazione, che è loro grata. Con il periodo natalizio alle porte saremo chiamati a dare ancora di più: lo faremo perché è il nostro dovere e il senso del nostro servizio».

1 Commento
  1. Maurizio 3 settimane ago
    Reply

    I parcheggiatori abusivi di via Pitagora e via Roma sono sempre là, tutte le sere. Vorrei sapere che controlli vengono fatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche