Coronavirus, in Puglia 161 nuovi contagi e 3 decessi. Il confronto con un anno fa | Tarantobuonasera

08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca News

Coronavirus, in Puglia 161 nuovi contagi e 3 decessi. Il confronto con un anno fa

foto di Emergenza Coronavirus
Emergenza Coronavirus

Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati effettuati ​21.059 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati registrati 161 casi positivi: 41 in provincia di Bari, 9 nella provincia BAT, 18 in provincia di Brindisi, 5 in provincia di Foggia, 16 provincia di Lecce, 44 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 25 casi di provincia in definizione. Sono stati registrati 3 decess1.

I casi attualmente positivi sono 3.687; 166 sono le persone ricoverate in area non critica, 21 sono in terapia intensiva.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 4.493.976 test; 276.109 sono i casi positivi; 265.557 sono i pazienti guariti; 6.865 sono le persone decedute.

I casi positivi sono così suddivisi: 100.426 nella provincia di Bari; 28.582 nella provincia BAT; 21.930 nella provincia di Brindisi; 48.811 nella provincia di Foggia; 32.497 nella provincia di Lecce; 42.287 nella provincia di Taranto; 1.020 attribuiti a residenti fuori regione; 556 di provincia in definizione.

Anche oggi forniamo i dati della pandemia riscontrati esattamente nello stesso giorno di un anno fa, in modo che ciascuno si possa fare una idea compiuta dell’andamento del contagio e dell’efficacia dei vaccini.

Covid, contagi e decessi di un anno fa

Lunedì 16 novembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 4.425 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.044 casi positivi: 267 in provincia di Bari, 50 in provincia di Brindisi, 110 nella provincia BAT, 426 in provincia di Foggia, 71 in provincia di Lecce, 127 in provincia di Taranto, 3 residenti fuori regione. 10 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti.

Sono stati registrati 36 decessi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche