28 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2021 alle 08:11:24

Cronaca News

Ristori covid, il Comune di Taranto stanza 600mila euro

foto di Soldi
Soldi

“Oltre al rimborso della Tari relativa al 2021, l’amministrazione Melucci ha messo al sicuro ulteriori risorse a favore delle imprese fermate dal Covid, grazie all’impegno della direzione Sviluppo Economico”. È quanto si legge in una nota del Comune di Taranto in cui si ricorda che “si tratta di un contributo erogato a ristoro delle perdite subite in seguito alla chiusura o alla contrazione delle attività disposte dai Dpcm, nel corso del 2021. In totale, sono disponibili 600mila euro”.

«Abbiamo licenziato questo provvedimento in extremis – le parole del primo cittadino Rinaldo Melucci –, garantendo anche questa misura, che servirà a mitigare gli effetti della pandemia sui bilanci delle nostre attività produttive». «Presto saranno comunicate le modalità per accedere al sostegno – ha aggiunto Fabrizio Manzulli, che ha avviato le procedure durante il suo mandato da assessore -, che riguarderà anche le attività oggetto delle disposizioni contenute nelle ordinanze sindacali». La Regione Puglia intanto ha dato attuazione alla circolare del Ministero che porta a 5 mesi il tempo per la terza dose del vaccino anticovid: lo comunicano il presidente Michele Emiliano e il direttore del Dipartimento Salute Vito Montanaro al termine della riunione della Cabina di regia che hanno presieduto ieri pomeriggio. Con le nuove disposizioni è stata aggiornata anche la platea dei cittadini che possono accedere alla terza dose dopo 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche