Sequestrati reperti della Magna Grecia in un'abitazione in via Cesare Battisti | Tarantobuonasera

08 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca News

Sequestrati reperti della Magna Grecia in un’abitazione in via Cesare Battisti

foto di Sequestrati reperti della Magna Grecia
Sequestrati reperti della Magna Grecia

I carabinieri hanno rinvenuto in un appartamento reperti archeologici della Magna Grecia. Sono stati i militari della Sezione operativa di Taranto, impegnati in uno specifico servizio di prevenzione e repressione dei reati commessi con le armi da fuoco, a eseguire una perquisizione in un’abitazione in via Cesare Battisti di proprietà di un sessantaseienne tarantino, incensurato. I carabinieri, una volta all’interno dell’appartamento, hanno notato che l’uomo aveva allestito una sorta di mensola espositiva sulla quale erano disposti vari reperti archeologici.

Gli investigatori della caserma di viale Virgilio hanno subito provveduto a recuperare tutti i reperti che erano stati messi in bella mostra in quell’abitazione e allo stesso tempo hanno chiesto l’intervento degli esperti della Sovrintendenza Nazionale per il Patrimonio Culturale Subacqueo di Taranto i quali, giunti sul posto, hanno analizzato i reperti. Sono finiti sotto sequestro trenta reperti archeologici consistenti in vasellame miniaturistico di età arcaica (6°-4°secolo A.C.) che potrebbero essere stati trafugati da uno dei siti della Magna Grecia tarantina. Durante le operazioni è stata anche rinvenuta una pistola lanciarazzi. Il sessantaseienne tarantino è stato, quindi, segnalato all’autorità giudiziaria per i reati di ricettazione e di danneggiamento del patrimonio archeologico nazionale, nonché per ladetenzione illegale dell’arma da fuoco. I reperti archeologici sono stati sequestrati da carabinieri in attesa di essere consegnati alla Sovrintendenza per il Patrimonio Culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche