19 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2022 alle 22:48:00

Cronaca News

Messa dell’arcivescovo mons. Filippo Santoro per i coniugi defunti

L’arcivescovo di Taranto mons. Filippo Santoro
L’arcivescovo di Taranto mons. Filippo Santoro

Domenica 28 novembre alle ore 9 riprende a Taranto nella cappella monumentale del cimitero San Brunone la tradizionale santa messa in suffragio per i coniugi defunti celebrata dall’arcivescovo mons Filippo Santoro, con il cappellano don Francesco De Palma. Promossa da “Il Melograno”, l’associazione per i diritti civili delle persone vedove ,sede di Taranto, e aderente al Forum delle Associazioni Familiari, questa iniziativa nacque nel 2013 e incontrò subito l’accoglienza entusiasta del nostro arcivescovo e da quel giorno viene celebrata ogni anno. Si tratta di un momento privilegiato di preghiera per le famiglie vedove riunite sotto lo sguardo amorevole di Maria Santissima (si legge nella nota di presentazione) per raccogliere le forze necessarie ad affrontare la vita quotidiana colma di tante difficoltà non conosciute ai più.

“Quando la morte irrompe in una famiglia (si legge ancora) è come uno tsunami che stravolge, distruggendo affetti e situazioni economiche. Molto spesso si considera della vedovanza solo l’aspetto privato della sofferenza, del dolore, dell’affrontare una quotidianità difficile, fatta anche di incombenze burocratiche (bollette, tasse ecc) fino ad allora non conosciute e si dimenticano il dover crescere dei figli da soli con risorse limitate, le ingiustizie come il ‘furto’ perpetrato per legge dal 1995 sul trattamento di reversibilità qualora il coniuge superstite lavori, o l’eliminazione della pensione per gli orfani che non si laureino nei tempi stabiliti, o ancora, nelle morti precoci ,la mancanza di una pensione se il de cuius non ha contributi per almeno 15 anni”. “Il Melograno” a Taranto opera dal 2012 fornendo, su appuntamento al cell 3707073188, un incontro di ascolto attivo, indirizzo economico e fiscale e psicologico, e in occasione della Giornata Internazionale delle persone vedove, istituita dall’Onu per il 23 giugno, espone un tavolo divulgativo in piazza Immacolata in Taranto. Inoltre si sono presi contatti con il Comune per definire attività a sostegno delle famiglie vedove, mentre a livello regionale si dibatte per una riduzione di imposte. La sede nazionale opera su Roma per il miglioramento delle leggi in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche