20 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Gennaio 2022 alle 20:34:00

Cronaca News

Non rispetta l’alt dei carabinieri, ai domiciliari

foto di Il materiale rinvenuto nell’auto
Il materiale rinvenuto nell’auto

Rimane ai “domiciliari” il trentaseienne arrestato dai carabinieri dopo un inseguimento per le vie cittadine. La decisione è stata presa dal gip del Tribunale. L’uomo che è difeso dall’avvocato Maurizio Besio, alla guida dell’auto ha deciso di non fermarsi quando il carabiniere ha estratto la paletta per intimare l’alt. È accaduto nella serata del 23 novembre scorso, quando, nell’ambito di un servizio di pattugliamento in zona Salinella, i militari della Sezione Radiomobile di Taranto, hanno notato un’auto con due persone sospette a bordo aggirarsi nell’area degli agglomerati popolari. Hanno intimato l’alt ma il conducente ha accelerato per eludere il controllo. Ne è scaturito, quindi, un lungo inseguimento ad alta velocità per le trafficate vie cittadine che è terminato solo quando, 20 minuti dopo, all’altezza di via Giusti. Il conducente ha arrestato la marcia e ha tentato di fuggire a piedi ma è stato inseguito e bloccato da uno dei carabinieri Nella macchina sono stati trovati due coltelli, una roncola e una dose di hashish.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche