19 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2022 alle 22:48:00

Cultura News

L’inconfondibile poesia di Alfonso Guida nel nuovo libro “I Penati”

foto di Alfonso Guida
Alfonso Guida

È in edicola dallo scorso 14 novembre “I Penati”, il nuovo libro di Alfonso Guida, uno dei più importanti poeti italiani contemporanei. Insignito del Premio Dario Bellezza e del Premio Montale, Guida unisce uno stile inconfondibile con una grande perizia metrica. Ne “I Penati” raggiunge esiti di rara intensità e una straordinaria pulizia del dettato poetico. Un testo destinato a rimanere.

Su di lui Franco Vitelli, che ha curato la postfazione, scrive: “La poesia di Alfonso Guida nasce e cresce vigorosamente su un misterioso processo di introiezione del reale che va a depositarsi in una coscienza ricca di ‘fessure’, provocando cortocircuiti espressivi per cui la lingua va oltre il senso dell’ordinario; ‘la visione prende corpo e la parola resta in un ritmo incantato di nenia remota, arcaica’ che ne determina il fascino. Rendere narrativo ciò che dentro stride è questa la grande sfida in cui si cimenta il poeta dolce e triste di S. Mauro”.

L’AUTORE
Alfonso Guida, classe 1973, vive a San Mauro Forte. Oltre a “I Penati” ha pubblicato: Il dono dell’occhio (Poiesis, 2011) e Irpinia (2012); Ad ogni passo del sempre (Aragno, 2013); L’acqua al cervello è una foglia (LietoColle, 2014); Poesie per Tiziana (Il Ponte del Sale, 2015); Luogo del sigillo (Fallone Editore 2016); Conversari (Round Midnight, 2021).

Il libro è inserito nella Collana i poeti a cura di Andrea Casoli. Grafica: @kain_malcovich_illustrator.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche