23 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 22 Gennaio 2022 alle 18:30:38

Basket News Sport

Rimonta a metà e nuovo ko CJ Taranto, così non va

foto di Arriva una nuova sconfitta per il CJ Taranto
Arriva una nuova sconfitta per il CJ Taranto

Una rimonta durata tre quarti e il sorpasso sul +3. Si è smarrito sul più bello il CJ Basket Taranto che crolla nell’ultimo quarto e stavolta torna a mani vuote sul traghetto che lo riporterà a casa dallo Stretto, tornado dalla Sicilia, per la precisione da Torrenova dove la Fidelia si è importa 89-76 nella nona giornata del campionato di Serie B Old Wild West 2021/22, girone D. Nonostante i 28 punti di uno scatenato Conti e i 17 di Sergio con l’immancabile doppia doppia di Ponziani (15pt+16rb) il CJ Basket è caduto alla distanza sotto i colpi delle triple dei vari Vitale, Perin, Tinsley, Bolletta e Zanetti tutti in doppia cifra per i padroni di casa capaci di mettere a segno 15 bombe. Coach Olive parte con Diomede, Sergio, Erkmaa, Ponziani e Conti. Coach Bartocci risponde con Zucca, Vitale, Tinsley, Perin e Bolletta. Inizio choc per Taranto che becca 10-2 di break nei primissimi possessi dominati da Torrenova con le triple di Bolletta e Tinsley.

Per il CJ il solo “gol” lo segna Ponziani. I rossoblu hanno bisogno di una sveglia, gliela dà Conti, dapprima con una tripla poi con altri due canestri per un totale di 7 punti. Quindi sempre dalle sue mani on fire arriva l’assist per la tripla di Sergio che pareggia a 12 rispedendo al mittente il parziale inziale. Tutto da rifare per la Fidelia che si riaffida a Vitale e Bolletta per rimettere il naso avanti, 18-14. Conti accorcia ancora e nonostante i primi punti di Gambarota dalla lunetta a fare la differenza nel finale è una tripla di Zanetti per il 23-18. Il secondo quarto comincia sulla falsa riga del primo. Esce ancora una volta meglio dai blocchi la Cestistica con le triple di Vitale e Zucca per il +11. Ci vogliono i punti di Erkmaa e Sergio per svegliare per la seconda volta Taranto che si rimette in scia e con il solito Conti già in doppia cifra torna sotto a -5. Non trova continuità però il CJ mentre la percentuale dei siciliani da tre è sempre alta, la tripla di Perin vale il nuovo vantaggio in doppia cifra, 36-26. Per fortuna resta alta la percentuale di realizzazione anche di Conti ma soprattutto prima dell’intervallo arriva la giocata di Ponziani che segna, subisce il fallo e realizza il libero supplementare per un gioco da tre punti che porta le squadre negli spogliatoi con Torrenova avanti 40-33. Sull’onda di quanto buono fatto nel finale al rientro sul parquet del PalaBuilding è ancora Ponziani-time, due canestri che portano Taranto a -5.

Lo imita Vitale a cui risponde Conti. Si iscrive a referto anche capitan Diomede, sempre 5 i punti di distacco. Conti risponde anche alla tripla di Perin poi si accende Biagio Sergio, due triple di fila che consentono a Taranto di impattare nuovamente la partita sul 54-54. Per la seconda volta si riparte da zero, anche dopo le triple di Diomede e Tinsley. Nel suo momento migliore arriva un altro black out per Taranto che prende 0-6 di break da Tinsley, Perin e Bolletta andando sotto 63-57 all’ultimo quarto. Che inizia bene per i rossoblu a segno con Sergio e Conti per il -2. Torrenova risponde con due canestri di Perin ma soprattutto ritrova il tiro da tre prima con Tinsley e poi con Zucca tornando di nuovo avanti di due cifre, 75-65 a 5’ dalla fine con Taranto che trova nel mezzo il primo canestro dell’ex di Klanskis. Il canestro di Sergio prova a ridare ossigeno al CJ ma l’ennesima tripla dei padroni di casa, con Zanetti, bissata subito dopo da Perin per il +15 che taglia le gambe a Taranto. Il solito Conti prova a non darsi per vinto e rianimare i suoi che però restano con le polveri bagnate in quest’ultimo quarto. La tripla di Bianco, l’ennesimo per Torrenova, è il punto esclamativo sul successo della terza forza del campionato. Per il CJ tanto da recriminare e di certo la voglia di riscatto che dovrà essere energia positiva da mettere durante gli allenamenti nella settimana che porterà ad un altro match di rilievo, sabato 4 dicembre alle ore 19 al Palafiom contro Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche