23 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 22 Gennaio 2022 alle 18:30:38

Cronaca News

Riparte il coordinamento dei club service tarantini

foto di Coordinamento dei club service, riunione dei presidenti
Coordinamento dei club service, riunione dei presidenti

Il coordinamento fra club service ed associazioni di servizio di Taranto riparte con un ciclo di incontri nelle scuole sul tema della legalità e della sicurezza stradale, mettendo insieme iniziative proposte da Zonta e Lions. Costituito nel marzo 2014, con la partecipazione di numerosi club afferenti a ben 14 associazioni internazionali o nazionali (al momento sono Rotary Taranto e Rotary Magna Grecia; Lions Poseidon, Aragonese, Falanto e Due Mari; i club femminili Zonta, Soroptimist, Fidapa, AmmiAssociazione mogli medici italiani, Donne senza frontiere; Panathlon Magna Grecia e Panathlon Taranto Principato; Serra; Propeller; i club giovanili Leo club Taranto, Leo club Aragonese, Rotaract, Interact; Club per l’Unesco), il coordinamento si propone di mettere in rete le iniziative dei 20 club che vi aderiscono, per consentirne, insieme con la conoscenza, una partecipazione più ampia; di organizzare iniziative comuni che abbiano particolari ricadute sul territorio; di stimolare l’opinione pubblica su temi di particolare rilevanza. In molte iniziative di particolare interesse sociale c’è stata anche la partecipazione dell’Aipd (Associazione italiana persone Down).

Nel corso dell’incontro fra presidenti o loro delegati recentemente tenuto al Nautilus è stata confermata nella segreteria generale organizzativa Angela Matera. Accolta anche la proposta del Propeller club Port of Taras di partecipare come coordinamento dei club service al Forum GreenBlueDays, manifestazione nazionale itinerante di economia circolare ed educazione ambientale partita da Napoli e che nel 2022 si terrà a Taranto, e che mira ad agevolare soprattutto un cambiamento culturale e di visuale nell’affrontare i temi dell’economia e dell’ambiente. E’ stato anche deciso di tornare a sensibilizzare l’opinione pubblica (come avvenuto con due grandi e partecipati convegni organizzati proprio dai club service nel 2015 e nel 2018) sulla destinazione del Palazzo degli Uffici, i cui lavori di ristrutturazione sono stati peraltro interrotti dall’ennesima controversia legale. Un edificio che ha per Taranto una grande, fondamentale importanza, non solo storica ed economica, ma anche urbanistica (fu sui multipli e sottomultipli delle sue facciate che fu disegnato lo scacchiere degli isolati del Borgo) e culturale, avendo ospitato dal 1876 al 2013 la prima scuola di Taranto, il Liceo-Ginnasio Archita. E l’auspicio comune dei club è che lo storico liceo torni ad essere ospitato nella sua sede storica, non solo con una minimale “rappresentanza”.

Giuseppe Mazzarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche