27 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 27 Gennaio 2022 alle 13:57:00

foto di Taranto, c’è l’ostacolo Picerno
Il Taranto

Senza tregua. Con ritmo serrato ed un riscatto da suggellare, per la classifica e per il morale. Il Taranto si dedica alla preparazione per la gara d’epilogo del girone d’andata, contro il Picerno già contendente della promozione sino all’ultima giornata del precedente campionato, poi riammesso in categoria professionistica non senza suscitare perplessità, previo illecito sportivo che ne aveva decretato la retrocessione d’ufficio proprio nella passata stagione agonistica. Due lunghezze separano le compagini, con i rossoblu che si incastonano nel limbo della classifica, immediatamente fuori dall’estesa zona play off. La missione coincide con l’archiviazione della delusione del derby di Bari, attraverso riflessioni attente e dottrine ripristinate, propedeutiche a ribadire la fisionomia tattica della compagine ionica ed a rafforzare la mentalità e la sicurezza negli animi dei singoli protagonisti.

La prima porzione del torneo non ha conosciuto soste, il calendario afferente è stato persino rimpinguato dalle esibizioni infrasettimanali: in attesa dell’intervallo pianificato per il periodo delle festività, il Taranto dovrà disputare due gare insidiose per concludere un anno solare decisamente ricco di emozioni e di trionfi. Prima fra le mura amiche col Picerno, per uno scontro diretto in ottica della permanenza, successivamente in trasferta contro l’ambiziosa Turris, sfida d’esordio del girone di ritorno anticipata a mercoledì 22. L’equipe ionica è decisa a cancellare quella destabilizzazione mostrata contro la capolista biancorossa, prodotta da un sistema tattico inedito (3-5-2), del quale non sono stati interpretati in maniera sinergica i meccanismi, ma che è stato opzionato dall’allenatore Giuseppe Laterza in conseguenza alla precarietà di determinate pedine di ruolo in organico. Essenzialmente, in difesa: l’allestimento della retroguardia è stato condizionato dalle assenze o dalle condizioni fisiche incerte degli esterni bassi operativi sulla catena di destra: a tal proposito, persevera la defezione di Riccardi, vittima di una lesione al quadricipite rimediata nel corso della recente gara interna col Messina. In attesa che lo staff sanitario comunichi le tempistiche del recupero, previo approfondimento strumentale e clinico, l’obiettivo è certificare l’efficienza completa sia di Tomassini che di Versienti, entrambi accomodati in panchina contro il Bari, il primo reduce da un problema al quinto dito del piede, il secondo (eclettico e subentrato in corsa) già rapido nello smaltire una distorsione alla caviglia. Il pacchetto arretrato non potrà contare sulle prestazioni di Ferrara, il cui stiramento al flessore che ne ha interrotto prematuramente la prestazione col Catania è stato valutato di severa entità.

E’ tornato invece a disposizione di mister Laterza il portiere Loliva, che ha ripreso ad esercitarsi fra i pali dopo l’incidente alla mano sinistra. Nella regione offensiva, Saraniti si è riconciliato col campo proprio in occasione del derby, dopo un’astinenza di oltre un mese dalle performance agonistiche, causata dal guaio all’adduttore destro: la neutralizzazione del calcio di rigore del quale si era incari-cato rappresenta solo un dettaglio; occorre semmai che la punta palermitana acceleri nel ritrovare l’attitudine a creare densità in area di rigore ed il fiuto per il gol. In proiezione di Taranto-Picerno, in programma domenica alle ore 14.30, il sodalizio ionico ha avviato la vendita libera dei biglietti, la quale sarà accessibile sino all’orario d’inizio della gara: resta invariato il listino abbinato alle diverse sezioni, in linea con le precedenti esibizioni interne. Confermato il ridimensionamento delle tariffe destinate ai giovani: per i bambini sino ai 12 anni compiuti, infatti, il costo del tagliando sarà di 2,50 euro; per i ragazzi di età compresa dai 12 ai 16 anni, invece, il prezzo previsto è di 6,00 euro. L’iniziativa è esclusiva per i settori di Curva Nord e Gradinata. Ecco l’elenco completo dei costi distribuiti per settori, comprensivi dei diritti di prevendita e delle commissioni on line (i tagliandi possono essere opzionati anche tramite il circuito Vivaticket): Curva Nord intero € 13.00 / ridotto € 11.00; Gradinata intero € 17.00 / ridotto € 15.00; Tribuna Laterale intero € 30.00 / ridotto € 28.00 ; Tribuna Centrale intero € 50.00 / ridotto € 48.00; Curva Ospiti intero € 13.00. A dirigere il match coi lucani è stato designato Andrea Bordin della sezione di Bassano del Grappa.

Nessuna sanzione di rilievo da parte del giudice sportivo di Lega Pro nei confronti delle società e dei tesserati di Taranto e Picerno. In materia di infrazioni, capitan Marsili ha rimediato contro i “galletti” biancorossi il sesto cartellino giallo stagionale; terza ammonizione per Giovinco, Granata e Pacilli, mentre Zullo è pervenuto alla seconda. La società barese del presidente Luigi De Laurentiis è stata punita con un’ammenda di 1.000 euro “per fatti violenti e contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere, al 16’, 17 e 18’ minuto del primo tempo, fatto esplodere tre petardi di media intensità nella curva nord, senza provocare conseguenze. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 6, 13. comma 2, 25 e 26 C.G.S., valutate le modalità complessive dei fatti e considerato che non si sono verifi-cate conseguenze”.

Alessandra Carpino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche