20 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Gennaio 2022 alle 20:34:00

foto di Presentata la Casa dei Bambini di Simba
Presentata la Casa dei Bambini di Simba

È stata presentata ufficialmente la Casa dei Bambini di Simba, una dimora che accoglie le famiglie dei piccoli pazienti pediatrici in cura presso l’oncoematologia pediatrica “Nadia Toffa” del Santissima Annunziata di Taranto. Il progetto è dell’associazione Simba Odv, nata nel capoluogo jonico, nel dicembre 2009, dall’esigenza di sostenere i bambini ospedalizzati e le loro famiglie nel difficile momento legato alla degenza ospedaliera. La casa di accoglienza si trova in via Minniti 42, praticamente a un isolato di distanza dall’ospedale, e può ospitare fino a tre famiglie contemporaneamente. L’obiettivo della casa è quello di donare ospitalità gratuita ai pazienti oncologici e ai loro familiari, quando provengono da lontano e necessitano di cure offerte al Santissima Annunziata, per rendere il soggiorno a Taranto quanto più “concentrato” possibile sulla salute del paziente, senza dover aggiungervi anche la difficoltà di trovare la soluzione alberghiera. L’appartamento è dotato di una zona living con ampio e comodo divano, postazione tv, tablet e pc, stampante e libri a disposizione.

Nella cucina sono disponibili elettrodomestici, stoviglie e un ampio balcone. Tre camere da letto a disposizione: due più grandi con cabina armadio e armadi a muro, una più piccola con un letto da una piazza e mezzo. Completano l’appartamento due bagni e una lavanderia con lavatrice, asciugatrice e ripostiglio. Le stanze sono provviste di arredo, biancheria da letto e da bagno. La casa è termo-autonoma, con impianto di condizionamento e wi-fi. Per accedere alla Casa, le famiglie dovranno fare apposita richiesta alla responsabile che, dopo averne verificato la disponibilità, ne disporrà velocemente l’accoglienza. Simba Odv si occupa della sanificazione degli ambienti, del servizio informativo completo alle famiglie per garantire loro il massimo comfort e, all’occorrenza, garantisce anche il servizio navetta verso aeroporti e stazioni. In occasione della presentazione, Debora Cinquepalmi, presidente di Simba Odv, ha sottolineato quanto sia importante questo servizio, soprattutto per le sempre più numerose famiglie che accedono alle cure dell’Oncoematologia pediatrica di Taranto, divenuta centro di eccellenza del Sud Italia.

“Tutti i nostri progetti si svolgono in collaborazione con l’azienda sanitaria locale, in sinergia con il dottor Cecinati che dirige il reparto e la direzione generale, che ha sempre sostenuto le nostre iniziative – dichiara la Cinquepalmi – Come associazione abbiamo sempre garantito l’ospitalità alle famiglie esterne in alberghi e b&b. Il progetto nasce con l’intento di offrire un’accoglienza dall’atmosfera più familiare, dato che spesso diventa purtroppo necessario dover prolungare la permanenza a Taranto”. I ringraziamenti dell’associazione vanno anche ai tanti partner che hanno collaborato al progetto: tra questi, la Marina Militare che ha contribuito alla raccolta fondi e l’imprenditore Graniglia, proprietario dell’immobile messo a disposizione con un canone di locazione simbolico. All’evento di presentazione sono intervenuti l’avvocato Stefano Rossi, direttore generale di Asl Taranto, il dottor Valerio Cecinati, direttore di pediatria e oncoematologia pediatrica del Santissima Annunziata, il comandante Salvatore Vitiello del Comando Marittimo Sud della Marina Militare, Ammiraglio di Divisione e Andrea Petroni, Contrammiraglio di Mariscuola.

Donatella Gianfrate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche