19 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2022 alle 22:48:00

News Provincia di Taranto

Lizzano, l’opposizione chiede le dimissioni del Presidente del Consiglio

Il Palazzo di città di Lizzano
Il Palazzo di città di Lizzano

LIZZANO – “L’incarico istituzionale non è un hobby. E’ diventata ormai una routine quella di convocare, a Lizzano, i Consigli comunali di sabato o, addirittura, come in questa occasione, l’ultimo giorno dell’anno. Come consiglieri di opposizione al Comune di Lizzano, stigmatizziamo la convocazione del Consiglio comunale di venerdì 31 dicembre 2021, alle ore 15,30, poiché rappresenta l’ennesima mancanza di rispetto per i cittadini”. Così in una nota stampa i consiglieri Gianluca Lecce, Carmelo Bottazzo, Massimo Berdicchia, Chiara Caniglia e Angelo De Lauro.

“Purtroppo l’Amministrazione D’Oria molto spesso consente questo modo di fare che potrebbe tranquillamente risparmiare a beneficio della trasparenza e della buona politica- proseguono i consiglieri di opposizione- in tutti i Comuni d’Italia, i Consigli Comunali di fine anno, in linea di massima, vengono fissati per il 28/ 29 dicembre, perché è comprensibile che spesso ci potrebbero essere delle variazione di bilancio o altre incombenze, ma, a nostro parere, non è più tollerabile, a Lizzano, una troppo frequente gestione a distanza, dipendente soprattutto dalle disponibilità di alcuni amministratori. Il ruolo istituzionale non è un hobby, pertanto, invitiamo la Presidente del Consiglio comunale a rimettere il proprio mandato nelle mani del Sindaco, dal momento che trova tempo solo l’ultima mezza giornata dell’anno per fissare il Consiglio comunale, mentre le ratifiche di bilancio del Consiglio erano già pronte da giorni. In tal modo la sua azione politica rischia di essere oltremodo dannosa per l’Amministrazione comunale e per la comunità. Noi certamente non faremo mancare il nostro contributo, presenziando e vigilando sugli importanti provvedimenti che verranno approvati- concludono nel comunicato stampa i consiglieri di opposizione Gianluca Lecce, Carmelo Bottazzo, Massimo Berdicchia, Chiara Caniglia e Angelo De Lauro – ma, assieme ai nostri auguri per il nuovo anno, auspichiamo che ciò non si ripeta e in futuro si favorisca la partecipazione dei cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche