20 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Gennaio 2022 alle 20:34:00

Cultura News Spettacoli

Nikaleo, un talento tutto pugliese

foto di Veronica Palmisano, in arte Nikaleo
Veronica Palmisano, in arte Nikaleo

Questa volta sono a Locorotondo per incontrare Veronica Palmisano, in arte Nikaleo, cantante di origini leccesi che pur essendo ancora giovanissima, più che essere un talento e una promessa è, ormai, certamente una solida realtà. Veronica inizia a cantare all’età di 3 anni e a comporre i suoi primi brani a 17. Nel 2006 il suo brano “Fuori” è stato scelto come colonna sonora della fiction in onda su RAI 3, “Diario di classe”. Nel 2012 esce “Angelo Nero”(Hydra music), album d’esordio. Nel 2016 apre il gruppo Snarky Puppy, al Locus Festival, con il progetto electro jazz di Antonio Trinchera “Next move”. Nel 2016 interpreta il ruolo di cantante nel film del regista Vito Palmieri, “Il giorno più bello”, cantando brani da lei stessa composti. Nel 2017 esce il disco Funktomatica (Love university records/A. ma edizioni).

Numerosi i suoi live come l’apertura ai Subsonica, a Clementino, il Primo Maggio a Taranto, il Ciccio Riccio in tour. Nello stesso anno fonda il progetto Deva project, uno spettacolo teatrale di musica world dove i suoni mistici, raffinati si sposano con uno spettacolo di videomapping. Con i brani di Deva Project ha modo di collaborare con Buddha Bar e Radiomontecarlo e si esibisce durante il prestigioso Veneto jazz Festival, a Venezia e al Pennabilli Festival, in Emilia Romagna. Nel 2019, su RAI 1, record di ascolti per il film “Wine to love” con Ornella Muti, di Domenico Fortunato, dove la colonna sonora ‘”Amami” è scritta e cantata da lei che per lo stesso film compone e canta il brano “Welcome to the city of the Xmas lights”. brano che nel 2020 entra a far parte del corto “Di notte sul mare”, prodotto da Apulia Film Commission. Sempre nel 2020 Nikaleo vince il bando tour Italia Puglia Sounds. e l’anno successivo il sito Puglia music che promuove tutta la musica prodotta da artisti pugliesi, decreta “Tiamat” – brano e video prodotti da Nikaleo e Tecà – tra i migliori 10 progetti pugliesi usciti nel 2020. Nel 2021 l’artista vince il bando producer Puglia Sounds con il progetto Italo Funky Express che la vede collaborare con Bengi e Shiffer (voce e tromba dei Ridillo) e Andrea Satomi (tastierista e pianista di Mario Biondi), trasmesso su piattaforme streaming tedesche.

Nell’estate del 2021 si esibisce in alcuni live con Nello Daniele e Tony Esposito. Tutto questo per chiarire con che tipo di artista ci stiamo interfacciando. Le chiedo, allora, cosa pensa dell’attuale musica in Italia e nel mondo. «Credo che ci sia decisamente troppo autotune …) – dice – È un periodo musicale complesso: ho la sensazione che si stia cercando a tutti i costi la novità, ma questa ricerca ossessiva non sempre à sinonimo di qualità intesa come cosa gradevole all’orecchio, nonostante essa sia cosa soggettiva. Credo, ma in fondo lo spero, che la vera novità futuristicamente parlando possa essere il ritorno al passato, cosa che molti artisti d’oltreoceano e non solo stanno già facendo». Si conclude qui il mio incontro con Veronica Palmisano con la quale ci auguriamo il miglior futuro possibile.

Vito Lalinga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche