19 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 18 Gennaio 2022 alle 22:48:00

Cronaca News

Raccolta sperimentale dei rifiuti accidentalmente dispersi in mare

foto di Raccolta sperimentale dei rifiuti accidentalmente dispersi in mare
Raccolta sperimentale dei rifiuti accidentalmente dispersi in mare

Chi vive il mare lo ama e lo protegge. E’ questo lo spirito che ha ispirato e guidato l’iniziativa “PESCATORI COOPERATORI PER TARANTO” in programma lunedì 10 gennaio alle 11.30 nell’area Portuale di Taranto presso la Discesa vasto e Mercato Ittico. L’avento sarà l’occasione per presentare le azioni di promozione dell’economia circolare e la crescita blu previste nel progetto SAMA19 finanziato nell’ambito del FEAMPA 14-20 dalla Regione Puglia e realizzato dall’ATS composta da Legacoop Agroalimentare, capofila, e dai partner AGCI Agrital, Federpesca, Federcoopesca, Confcooperative.

LE AZIONI
Le azioni coinvolgeranno 41 imbarcazioni e 2 cooperative tarantine, la OP Stella Maris e la Nuova Mar Jonio, che saranno impegnate nella raccolta dei rifiuti marini pescati accidentalmente e nel loro conferimento in appositi contenitori messi a disposizione dall’AMIU, Kyma Ambiente, Taranto.

PUBBLICO E PRIVATO CONNESSI
Un esempio di connessione tra pubblico e privato, l’iniziativa dei pescatori, utile a proteggere il mare e ad alimentare processi virtuosi di recupero e riutilizzo circolare dei rifiuti è particolarmente significativa per una città dove la questione ambientale è ancora una ferita aperta.

OSPITI
Alla presentazione del progetto interverranno oltre ai rappresentanti delle Associazioni e i pescatori protagonisti del progetto anche l’Assessore Regionale alle risorse agricole e della pesca Donato Pentassuglia, l’Europarlamentare Rosa D’Amato, il Presidente della Kyma Ambiente Taranto Giampiero Mancarelli e il Presidente di Legacoop Puglia Carmelo Rollo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche