20 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Gennaio 2022 alle 06:48:29

News Provincia di Taranto

Crisi Leonardo, Donatelli: «Le istituzioni locali si facciano sentire»

foto Lo stabilimento Leonardo di Grottaglie
Lo stabilimento Leonardo di Grottaglie

«Oggi ci sarà un importante incontro dei sindacati con i vertici di Leonardo-Finmeccanica, per entrare nel merito della crisi della divisione Aerostrutture che ha i suoi stabilimenti tutti nel Sud: Nola, Pomigliano d’Arco, Foggia e Grottaglie. Questo incontro è stato preceduto da compatti scioperi dei lavoratori e da qualche importante iniziativa di alcuni parlamentari come Rina De Lorenzo e Federico Fornaro per chiedere al Governo una azione congiunta dei Ministeri del Lavoro, dell’Economia e dello Sviluppo Economico».

E’ quanto si legge nella nota a firma di Francesco Donatelli, Capo Gruppo consiliare del PD di Grottaglie.

«Ma è lo stabilimento di Grottaglie – scrive Donatelli – il più penalizzato tra i siti della Divisione Aerostrutture a causa della monocommittenza di Boeing nello stabilimento grottagliese e le prospettive sono alquanto pessimistiche. Nonostante ciò (oltre ad isolati interventi dei deputati Ubaldo Pagano e Gianpaolo Cassese) registriamo un sostanziale immobilismo da parte delle istituzioni locali e regionali nonostante gli impegni assunti con l’approvazione dell’ordine del giorno presentato dal Gruppo consiliare del PD e approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 3 dicembre scorso.

In quell’occasione la massima assise cittadina, oltre ad esprimere la propria vicinanza e solidarietà ai lavoratori interessati, ha impegnato il Sindaco a promuovere tutte le necessarie azioni di coinvolgimento delle rappresentanze istituzionali a partire dal Presidente della Regione Puglia, i Consiglieri regionali, i Parlamentari Jonici tenendo costantemente informato il Consiglio Comunale. Con tale ordine del giorno si chiedeva: l’apertura di un tavolo presso il Ministero competente con la partecipazione degli Organi Istituzionali locali e le parti sociali, per conoscere e discutere il Piano Industriale del Leonardo S.p.A. circa le prospettive e gli investimenti futuri sullo Stabilimento di Grottaglie; il superamento della monocommittenza (Boeing) al fine di ampliare la produzione con commesse del Comparto Difesa presso il sito di Grottaglie; di avviare ogni attività utile affinché in tempi brevi si superi lo stato di crisi dello Stabilimento di Grottaglie.

Di tutte le richieste del Consiglio Comunale, da parte del Sindaco abbiamo notato solo la partecipazione alla manifestazione del 6 dicembre a Roma. Eppure abbiamo invitato il primo cittadino a non abbassare la guardia e a continuare a coinvolgere le istituzioni locali come quello di promuovere una seduta consiliare congiunta (ovviamente on line) di tutti i Consigli Comunali del territorio insieme a quello di Grottaglie come Monteiasi, Carosino, Montemesola, ecc».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche