x

19 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Maggio 2022 alle 06:18:58

News Provincia di Taranto

La Città del SS. Crocifisso accoglie il reliquario del Beato Rosario Livatino

foto di Beato Rosario Livatino
Beato Rosario Livatino

LECCE – Il Salento e la Città di Monteroni di Lecce accoglieranno, da venerdì 1 a domenica 3 aprile, il Sacro Reliquiario del Beato Angelo Rosario Livatino, magistrato e martire della mafia, ucciso il 21 settembre 1990 e, per volere del Santo Padre Papa Francesco, Beato della Santa Chiesa di Dio dal 9 maggio 2021. La Reliquia rappresenta la camicia che il Beato indossava il 21 settembre del 1990, quando venne assassinato dalla mafia, sporca di sangue e visibili i fori dei due proiettili che lo hanno raggiunto alla spalla. La cerimonia di accoglienza da parte dei monteronesi e delle autorità civili, militari e religiose è prevista per le ore 17,00 nel Palazzo Baronale, alla presenza dell’Arcivescovo di Lecce Michele Seccia che alle ore 18,30 celebrerà il solenne pontificale in Chiesa Madre.

Lo straordinario evento di fede e di promozione culturale e dei valori alla legalità rientra nelle celebrazioni del decennale dell’Associazione Nazionale delle Città del SS. Crocifisso, di cui la Città di Monteroni di Lecce è stata tra i soci fondatori. L’Arciprete di Monteroni in comunione con l’Arcivescovo Michele Seccia e i parroci della Città, in stretta collaborazione con l’Amministrazione Comunale del sindaco Mariolina Pizzuto, hanno preparato un programma di celebrazioni e di riflessioni, tra cui una conferenza prevista per venerdì 1° aprile alle ore 19,30 sul tema “Livatino un giudice come comanda Dio” con la preziosa testimonianza dei magistrati Roberto Tanisi, Giuseppe Capoccia e Vincenzo Scardia. La giornata del 2 aprile è dedicata all’Associazione Nazionale delle Città del SS. Crocifisso, con una solenne celebrazione di ringraziamento presieduta dall’assistente ecclesiastico don Beniamino Cirone a cui parteciperanno le delegazioni delle Municipalità provenienti dalla Puglia, Basilicata, Calabria e Campania in rappresentanza delle 50 municipalità dell’Associazione.

“Desideriamo ringraziare in particolare l’Arcidiocesi di Agrigento con l’Arcivescovo Alessandro Damiano e il responsabile della Peregrinatio, don Gero Manganiello, che accompagneranno le Reliquie. È la prima volta che la Puglia e il Salento accolgono la Sacra Reliquia del Beato Livatino” dichiara il segretario dell’Associazione Giuseppe Semeraro, che unitamente al presidente Alesio Valente e al vice Presidente Aldo Luong, sindaco di Cuccaro Vetere, rivolgono all’Amministrazione Comunale di Monteroni di Lecce e all’arciprete don Giuseppe Spedicato sentito affetto e gratitudine per l’entusiasmo e la disponibilità per questo significativo evento che resterà nella storia della Città di Monteroni e del percorso Associativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche