x

24 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 24 Maggio 2022 alle 10:58:00

Cronaca News

Le eccellenze pugliesi raccontate a Bruxelles

L’assessore regionale Alessandro Delli Noci: «Un risultato che si unisce alle relazioni e ai progetti nati da questa missione»

La delegazionale pugliese a Bruxelles
La delegazionale pugliese a Bruxelles

La missione istituzionale della delegazione pugliese a Bruxelles, guidata dall’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci, si è conclusa martedì con una serata organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura, presso la sua sede, completamente dedicata alla Regione Puglia e alle sue eccellenze.
Presentato per l’occasione il Mook Puglia – il secondo dopo quello sulle Marche – un mix tra magazine e book dal titolo “La Puglia, una lunga storia di sapori e di colori”, dedicato alle bellezze architettoniche, paesaggistiche, alla storia e alle tradizioni ma anche alle eccellenze nel campo della scienza e della tecnologia. Il Mook Puglia sarà distribuito nelle librerie e negli aeroporti di Belgio e Francia. La pubblicazione è stata accompagnata da un dibattito alla presenza dell’assessore Delli Noci, del direttore dell’IIC, Paolo Sabbatini, dell’Ambasciatore d’Italia in Belgio, Francesco Genuardi, della prof.ssa Luisa Torsi chimica presso Uniba e dell’editore Olivier Weyrich. “La diffusione capillare in Belgio e in Francia del Mook Puglia, a cura dell’Istituto Italiano di Cultura, presenta la nostra regione nella sua interezza – ha detto l’assessore Delli Noci – valorizzando sia il nostro patrimonio storico, artistico e culturale, sia il nostro patrimonio intellettuale, la creatività dei pugliesi, il loro ingegno e i risultati raggiunti nella ricerca a tutti i livelli. Una Puglia a 360 gradi insomma, bella, intraprendente e con numerose potenzialità. Questo è un risultato che si aggiunge alle nuove relazioni e sinergie create in questi due giorni e che ci hanno portato a raggiungere tre risultati. Il primo ha a che fare con il tema della logistica e con la possibilità concreta, e già in fase di organizzazione, di far incontrare i protagonisti della logistica pugliese con gli operatori e le imprese belgi individuati dai nostri interlocutori. Abbiamo inoltre rafforzato la conoscenza del settore pugliese life science e biotecnologie con l’obiettivo di potenziare il sostegno all’export e avviare partnership su progetti europei di ricerca e sviluppo. Infine, con il supporto di Union Camere e Camera di Commercio Belgo Italiana, intendiamo avviare un progetto che consenta ai giovani amministratori locali e ai rappresentanti di associazioni giovanili di formarsi qui a Bruxelles su programmi di finanziamento dell’Ue per la gioventù, come Erasmus+”. “Questa è stata anche un’occasione importante – continua Delli Noci – per raccontare a esperti di settore le potenzialità dell’aeroporto di Grottaglie, sia come spazioporto per voli suborbitali e aviolanci, sia come test bed aeronautico per lo sviluppo, sperimentazione e certificazione di progetti di ricerca industriali e accademici in ambito aeronautico/aerospaziale; sia come Piattaforma logistica integrata, dedicata allo sviluppo industriale del comparto. L’impegno della Regione Puglia a sostegno delle politiche di sviluppo del settore aerospaziale è da alcuni anni forte e convinto”. Nella giornata di martedì, insieme alla direttora del Dipartimento Sviluppo Economico, Gianna Elisa Berlingerio, al presidente di Confindustria Puglia, Sergio Fontana, e ai responsabili di Puglia Promozione, la delegazione ha incontrato Flavio Burlizzi, direttore di Union Camere a Bruxelles, riferimento per l’interconnessione tra le Camere di Commercio e le istituzioni europee e Giorgio De Bin, direttore della Camera di Commercio Belgo Italiana, che sostiene e sviluppa le relazioni economiche e commerciali fra le piccole e medie imprese italiane e quelle belghe. Rafforzare le relazioni, promuovere le eccellenze pugliesi e le potenzialità dei vari territori per favorire gli investimenti in Puglia è stato l’obiettivo di questi incontri.
L’aerospazio è stato al centro dell’incontro del pomeriggio con Massimo Artini, esperto nazionale presso la Nato – Communication and Information Agency (Ncia); Andrea Croci, responsabile dell’ufficio di Bruxelles di Aiad – Agenzia Federazione Aziende Italiane per l’Aerospazio; Matteo Borsani e Leonardo Pinna rispettivamente direttore e senior advisor presso la delegazione di Confindustria presso l’Ue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche