x

17 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2022 alle 21:48:00

Cronaca News

Falsi incidenti, fissati gli interrogatori

foto di Incidenti col trucco, tre arresti. Il blitz Venere
Incidenti col trucco, tre arresti. Il blitz Venere

Incidenti col trucco: fissati gli interrogatori. I tre finiti agli arresti domiciliari, difesi dagli avvocati Salvatore Maggio e Marcello Ferramosca, saranno ascoltati dal gip il prossimo 19 aprile. I professionisti (quattro avvocati e due medici), sospesi per un anno, difesi dagli avvocati Salvatore Maggio, Angelo Casa e Francesco Nevoli, saranno invece interrogati il 21 aprile. Nel mirino della Polizia stradale, coordinata dalla Procura tarantina, decine di persone, tutte indagate a piede libero. Nei guai anche un ausiliario giudiziario in servizio nell’ufficio del Giudice di Pace della provincia jonica.

Il blitz “Venere” è stato condotto all’alba di mercoledì. I provvedimenti sono stati emessi dal gip Giovanni Caroli su richiesta del sostituto procuratore Remo Epifani. Secondo l’accusa gli arrestati, indagati per associazione a delinquere, avrebbero creato una vera e propria rete illegale con il fine di instascare l’indennizzo delle compagnie di assicurazioni attraverso la falsificazione, l’alterazione e la pre-costituzione di documentazione sanitaria. Le indagini iniziate ad agosto del 2020 e supportate da intercettazioni telefoniche, hanno fatto emergere l’attività di un gruppo dedito a raggiri ai danni di compagnie d’assicurazioni, con un profitto di circa un milione di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche