x

19 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Maggio 2022 alle 06:18:58

Cronaca News

La città torna ad abbracciare i Misteri

foto di Settimana Santa
Settimana Santa

Migliaia di tarantini e tanti turisti per l’ideale abbraccio alla processione dei Misteri. Venerdì pomeriggio, alle 17 in punto, dopo due anni di stop a causa della pandemia, il troccolante ha varcato la soglia della chiesa del Carmine dando avvio alla processione dei Misteri. Intorno alle 20, dal balcone della chiesa che affaccia su via D’Aquino, l’arcivescovo di Taranto mons. Filippo Santoro ha tenuto il tradizionale discorso. «Per il futuro di Taranto – ha detto il presule – si parla di tante speranze legate al Pnrr, alla Zes, al Cis, ai Giochi del Mediterraneo, alla nuova Amministrazione del Comune; tutto questo diventa per noi oggetto di preghiera e di vigilanza civica.

A Taranto si riverseranno e giungeranno tanti soldi chiedo a tutti e in particolare alle autorità di vigilare con rigore perche non finiscano nelle mani della malavita o siano deviate per altri fini diversi dal bene comune. La nostra Città ha tutto il diritto di rinascere e di mostrare la sua bellezza. Amici – ha proseguito Santoro – è bello ritornare per le nostre strade a presenziare ai riti della passione in mezzo al nostro popolo; lo abbiamo tanto desiderato. E’ bello per noi vedere i perdoni e i confratelli incappucciati, ma è più bello ancora per noi capire perché lo fanno che è esattamente stare qui, in compagnia di Nostro Signore, della Sua Madre Santa nell’abbraccio della fede».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche