x

24 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 24 Maggio 2022 alle 09:59:00

foto di Focus on line sui cimiteri cristiani
Focus on line sui cimiteri cristiani

È on line l’appuntamento del 27 aprile con i “Mercoledì del MArTA”: alle ore 18.00, in diretta sui canali Youtube, Facebook e Linkedln del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, la direttrice del MArTA, Eva Degl’Innocenti, introdurrà la relazione di Alexandra Chavarria Arnau dell’Università di Padova su “Aspettando l’aldilà: cimiteri cristiani in età tardoantica”.

Si tratta dell’appuntamento conclusivo della programmazione del mese di aprile interamente dedicata ai “Racconti dall’oltretomba. Tra archeologia e antropologia dei resti umani”, con il coordinamento scientifico della stessa direttrice del Museo di Taranto e di Antonio Fornaciari dell’Università di Pisa. «Le testimonianze più antiche del cristianesimo primitivo si documentano già dal terzo secolo in ambito funerario, quando cominciano a comparire i primi cimiteri suburbani cristiani che poi danno luogo in molti casi a grandi complessi ecclesiastici con carattere funerario e a volte martiriale», ha spiega Alexandra Chavarria Arnau, docente di archeologia medievale. Si parlerà di chiese e sepolture, due elementi intimamente legati, oggetto anche di studi supportati dalle recenti tecniche di bioarcheologia, che consente di comprendere meglio i rapporti tra le tombe e gli spazi liturgici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche