x

17 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 17 Maggio 2022 alle 21:48:00

Cultura News

Successo per la rassegna dedicata ai Riti tarantini

foto di Un’opera di Nicola Giudetti
Un’opera di Nicola Giudetti

Dopo due anni di assenza a causa della pandemia ha riscontrato un grande successo di pubblico e di critica il ritorno della tradizionale rassegna d’arte dal titolo “I luoghi e i riti della Settimana Santa” giunta, quest’anno, alla sua 38a edizione. Rassegna alla quale, ricordiamo, è stata comunque data continuità negli anni 2020 e 2021 attraverso le versioni online curate da Antonio De Florio, creatore della pagina Facebook “Foto Taranto com’era”, da Nicola Cardellicchio (presidente dell’associazione culturale “Vito Forleo”) e da Antonio Fornaro, critico d’arte e storico delle tradizioni e costumi del nostro territorio.

Allestita nella ex chiesa SS. Maria della Scala in via Duomo e inaugurata lo scorso 2 aprile dal fiorista tarantino, Cosimo Carriero, è stata organizzata dal presidente della sua associazione culturale, Pasquale Chiochia, dal suo direttore artistico, Nicola Giudetti, dal coordinatore Vincenzo Santoro e dal collaboratore, Mauro Romano. ecco i nomi dei 26 pittori, scultori e fotografi che hanno partecipato: Antonella Airò, Sara Andriolo, Vincenzo Basile Junior, Vincenzo Basile Senior, Fernando Caracuta, Renato Caracuta, Nicola Cardellicchio, Ornella De Filippo, Ruggero Di Giorgio, Isabella Di Turi, Maria Giuseppa Gallo, Maria Girardi, Cosimo Giudetti, Nicola Giudetti, Salvatore Grano, Angela Lasorella, Egidia Lentini, Matilde Lomonte, Ida Luzzi, Lina Mannara, Tommaso Millarte, Marcello Picci, Maria Stella Ruggiero, Francesco Russo, Vincenzo Santoro, Michele Traja. La serata di chiusura del 23 aprile è stata condotta da Antonio Fornaro che oltre a parlare delle opere in esposizione ha esposto al pubblico presente notizie e curiosità sui riti della Settimana Santa appena conclusa; al termine agli artisti espositori sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche