x

19 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Maggio 2022 alle 10:55:00

foto di Nel Tarantino torna la festa di San Giuseppe
Nel Tarantino torna la festa di San Giuseppe

Pur se posticipati al primo maggio (nella data tradizionale del 19 marzo non è stato possibile per le restrizioni legate alla pandemia), in provincia si svolgeranno solenni festeggiamenti esterni in onore di San Giuseppe. Ecco il programma delle iniziative approntato a San Marzano, Faggiano e Monteparano. Alquanto ricco a San Marzano il programma di celebrazioni in onore del “santo vecchierello”, patrono dal 1866, approntato dalla parrocchia di San Carlo Borromeo, guidata da don Cosimo Rodia, e dal comitato festa.

S’inizierà sabato 30 alle ore 10 in piazza Milite Ignoto con la santa messa e la benedizione del pane di San Giuseppe. Alle ore 15.30, tradizionale appuntamento con la grande processione della legna con donne, uomini e bambini, carri trainati da cavalli e trattori che trasporteranno quanto prodotto dalle potature nelle campagne; all’arrivo in piazza, liturgia della Parola, benedizione dei devoti e della legna e consegna delle chiavi della città al santo da parte del sindaco. Quindi si proseguirà fino a contrada Principe per l’allestimento del maestoso falò. Nel frattempo alle ore 20 ci sarà la rappresentazione dei “13 piatti” e della “Santa Famiglia” al pianoterra dell’abitazione della famiglia D’Aversa in via Cairoli 28, nei pressi di piazza Maria SS. delle Grazie. Alle ore 21.30 il falò sarà acceso fra i fuochi artificiali della ditta D’Oronzo di Guagnano (Lecce).

Domenica 1 maggio, giorno della festa, alle ore 11 solenne celebrazione presieduta dal vicario generale mons. Alessandro Greco; a mezzogiorno la statua del santo sarà portata in piazza per la benedizione delle “mattre”, le tavole imbandite con i piatti della tradizione contadina. Nel pomeriggio, alle ore 16.30, la processione di gala. Alle ore 20.30, spettacolo piromusicale della ditta Maxima Fireworks di Bitonto (Bari) nella zona del falò. Non mancherà la musica in piazza: il 30 aprile e il primo maggio si esibirà la banda “Città di Lecce” diretta dal m. Giovanni Pellegrini e (solo nella seconda giornata) la “Città di Rutigliano” diretta dal m. Gaetano Cellamara. A coronamento, luminarie e luna park. A Faggiano “Sulla strada della Misericordia, seguendo Gesù nostra via” è il tema dei festeggiamenti che si terranno a Faggiano, a cura del comitato e della parrocchia di Maria SS.Assunta (parroco, don Francesco Santoro). Sabato 30 alle ore 18 don Francesco Maranò (rettore del seminario di Poggio Galeso) celebrerà la santa messa in onore del giovane Pierangelo Capuzzimati, del quale è in corso la causa di beatificazione; alle ore 19, presentazione del libro “Lo stupore della bellezza.

I miei ricordi del Servo di Dio Pierangelo Capuzzimati” di Ada Principale, che dialogherà con il postulatore della causa di beatificazione, don Cristian Catacchio. Alle ore 21, benedizione e degustazione delle “tavole di San Giuseppe” allestite in piazza; a seguire, serata canora “Five Tour” con Mimmo d’Italia e Company. Il primo maggio, alle ore 9.30 giro della banda “Città di Crispiano” diretta dal m. Francesco Bolognino che a mezzogiorno, si esibirà in piazza; sante messe saranno celebrate alle ore 11 e alle ore 17 (quest’ultima, presieduta dal vicario generale mons. Alessandro Greco); alle ore 18.30, processione per le vie del paese. Alle ore 21, canti in onore del santo patrono eseguiti dai cori “Regina Pacis” e “Oratorio San Giuseppe”, accompagnati dalla banda di Crispiano; a seguire, canti e balli a cura dei ragazzi dell’oratorio. Alle ore 23, conclusione della festa con i fuochi della ditta Emotion Firework di Gioia del Colle. A Monteparano Più raccolta ma non per questo meno suggestiva, con la riproposizione delle antiche usanze, la festa che si svolge a Monteparano.

Sabato 30, dalle ore 17 a notte inoltrata, visita agli altarini devozionali con le specialità gastronomiche della tradizione di San Giuseppe, allestiti al pianterreno delle abitazioni delle famiglie Blasi (via San Nicola 28) e Lenti (via Spagna 8), nella sede di “Uniti per San Giuseppe”, in via Trieste e, dalle ore 20, in piazza Castello a cura della Pro Loco. Domenica primo maggio, dalle ore 11.45, “visita dei santi” alle tavolate da parte di personaggi che rappresentano la Sacra Famiglia, Sant’Anna e San Gioacchino; alle ore 19 santa messa celebrata dal parroco don Angelo Pulieri; al termine, alle ore 19.45, processione per le vie del paese accompagnata dalla “Grande Orchestra di fiati “Santa Cecilia-Città di Taranto” diretta dal m. Giuseppe Gregucci. Al rientro, in piazza, fuochi pirotecnici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche