x

19 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 19 Maggio 2022 alle 06:18:58

foto di Casartigiani incontra Massimo Battista
Casartigiani incontra Massimo Battista

Continua l’azione di sensibilizzazione di Casartigiani Taranto sulle problematiche delle imprese artigiane. Per presentare le proprie proposte l’associazione prosegue gli incontri con i diversi schieramenti politici. Venerdì 29 aprile è stato ospite di Casartigiani il candidato sindaco Massimo Battista, accompagnato da una delegazione delle sue liste civiche. Presenti come sempre all’appuntamento il segretario provinciale Stefano Castronuovo e una folta rappresentanza di artigiani tra cui Ivano Mignogna (estetica e acconciatura), Marisa Scialpi (in rappresentanza delle imprese tipografiche) e Antonello Pignatelli (società mutuo soccorso e marmisti). Un confronto che ha toccato diversi tempi: economia, absivismo, sicurezza, rigenerazione urbana, lavoro e salute. È stato anche presentato e consegnato un documento con idee e proposte a sostegno dell’artigianato locale, sul quale ha lavorato nei mesi scorsi Casartigiani.

Si tratta di un elaborato ben dettagliato che tiene conto delle esigenze di ciascun settore e che suggerisce soluzioni concrete per il rilancio della piccola imprenditoria, vessata prima dal Covid e poi dai pesanti aumenti. Anche il candidato sindaco Massimo Battista ha formalmente sottoscritto il documento, condividendone le azioni e impegnandosi, in caso di elezione, a una fattiva collaborazione con la nostra associazione. «Le elezioni amministrative del prossimo 12 giugno rappresentano per la nostra città l’occasione per condividere le soluzioni che noi riteniamo più adeguate per rafforzare la presenza dell’artigianato e rilanciare un comparto che, in questi ultimi anni ha dovuto sopportare il peso di una crisi economica senza precedenti.- riferisce Castronuovo – La nostra associazione può dare un grande contributo alla risoluzione di problematiche ancora irrisolte. È per questo motivo che vogliono mantenere un dialogo costruttivo e costante con la prossima amministrazione, così da garantire la sopravvivenza delle piccole imprese artigiane, spesso trascurate dalle istituzioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche