x

24 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 24 Maggio 2022 alle 09:59:00

foto di La Compagnia “Lino Conte”
La Compagnia “Lino Conte”

Dopo il successo ottenuto con la compagnia Napolincanto lo scorso 5 marzo al Teatro Fusco sabato, 7 maggio, torna la rassegna “Poltronissima”, organizzata dalla Compagnia teatrale “Lino Conte”. E sarà proprio il gruppo del commediografo tarantino a salire sul palco per il secondo appuntamento in cartellone. Cambia, però la location: si torna all’auditorium Tarentum (in via Regina Elena) per assistere alla divertente commedia dal titolo “A ce tande a ce niende”, scritta dallo stesso Conte.

LA COMMEDIA
Scritta e rappresentata negli anni ’80, la commedia “A ce tande a ce niende” è stata rivista e attualizzata ai tempi moderni dal suo autore. Siamo nel teatro dell’assurdo e, come tale, gli avvenimenti che compongono la trama divertono lo spettatore che, però, non può fare a meno di pensare: “… e se fosse veramente così?”. Visti i tempi che corrono, il Ciccillo protagonista della commedia crede di essere immune dalle tentazioni del consumismo e della tecnologia, perciò continua a sostenere che quello che ha, a lui basti. Rifiuta le lusinghe di un progresso che, se è vero che migliora la vita quotidiana, nel contempo ci spinge, con mezzi leciti e illeciti, a procurarceli. Ciccillo rifiuta il progresso, i mass-media, gli elettrodomestici, computer, telefonini, sforzandosi di fermare il tempo alla bicicletta e, quando crede di avere la famiglia dalla sua parte e di aver vinto la sua battaglia anticonsumistica, ecco che… per la legge dell’assurdo, esaltazione dell’inconsueto ed il continuo contravvenire alle norme, sulla scena al coraggioso Ciccillo accade veramente l’incredibile.

Può una famiglia, in un era così moderna e avanzata tecnologicamente, vivere senza servirsi della tecnologia? O addirittura senza un elettrodomestico in casa?. L’intervento, in qualche modo, di un ente pubblico che, anche con minacce lo costringerà a stare al passo con i tempi riuscirà a fargli cambiare idea? I cast: Conte (Ciccillo), Gabriella Manigrasso, Francesco Donvito, Mina Isernia, Ciro Fornari, Floriana Airò e Carmine D’Ippolito. La regia è di Lino Conte. Sipario ore 21.

Posti numerati: platea e galleria, euro 12,50; ridotti ultrasettantenni, Fita, Uilt, euro 10.00. Info: 3427103959 – 340.525.8658 – 3923096037.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche