x

24 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 24 Maggio 2022 alle 10:58:00

Cronaca News

Reddito energetico regionale, dal 25 maggio al via le domande

foto di Cosimo Borraccino
Cosimo Borraccino

«Il reddito energetico è realtà in Puglia». Lo afferma Mino Borraccino, consigliere del presidente della Regione Puglia per l’attuazione del Piano Taranto. «Dal 25 maggio, infatti, fino al 22 agosto 2022, per gli utenti pugliesi, sarà possibile accedere ai contributi regionali per l’acquisto e l’installazione di impianti fotovoltaici di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili. Si tratta – evidenzia il consigliere – di una splendida opportunità per tante famiglie, con Isee inferiore a 20mila euro, che così potranno ottenere un finanziamento per produrre energia a basso costo, con grossi risparmi sulle bollette di luce e gas. Inoltre l’energia prodotta eccedente sarà commercializzata in rete ed il ricavato andrà ad alimentare un fondo per finanziare altri impianti per altre famiglie.

È una notizia che mi riempie d’orgoglio – aggiunge Borraccino – e ringrazio l’amico, l’ex consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Antonio Trevisi, che mi propose questa legge, occupandomi di Energia, quando ero assessore allo sviluppo economico, divenuta poi la legge n. 42 del 9 agosto 2019, di cui Trevisi fu il primo firmatario. Un lavoro di progettazione eccellente, avviato allo scopo di favorire la diffusione di impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile a servizio delle utenze residenziali domestiche o condominiali, capace di coniugare tutela dell’ambiente, politiche sociali e sviluppo del territorio, con notevoli benefici, proseguito dall’attuale Giunta del Presidente Emiliano, dall’assessore Delli Noci, che ha prodotto ora l’Avviso pubblico che riporta le modalità ed i termini per accedere al bando. Possono partecipare proprietari di unità abitative indipendenti, in condominio. Le risorse stanziate dalla Regione Puglia ammontano a 6,8 milioni di euro e andranno a finanziare l’acquisto e l’installazione di impianti fotovoltaici, solari termo-fotovoltaici, solari termici, microeolici e sistemi di accumulo. Il contributo massimo a fondo perduto è di euro 6.000 (iva inclusa) per le utenze singole, di 8.500 per i condomini». La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente con procedura telematica disponibile sul sito https://www.regione. puglia.it/web/politiche-energetiche/ home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche