Cronaca News

Sotto sequestro una discarica abusiva a cielo aperto

In azione i Carabinieri

Sotto sequestro una discarica abusiva a cielo aperto
Sotto sequestro una discarica abusiva a cielo aperto

I carabinieri hanno posto sotto sequestro una discarica abusiva a cielo aperto. Si tratta di un sito diventato pericoloso a causa dei ripetuti incendi durante i quali sono stati bruciati quintali e quintali di rifiuti. Sono stati i militari della Compagnia di Manduria a sequestrare un’area che è di proprietà comunale.

La zona interessata è quella adiacente la pineta di San Pietro in Bevagna destinata a parcheggio. Il provvedimento è stato adottato nella mattinata di ieri. I carabinieri hanno messo i sigilli all’area delimitata da una rete rossa che impedisce l’accesso a quella che è diventato il luogo di smaltimento di rifiuti di ogni genere. Un sito nel quale, come detto più volte sono stati appiccati incendi che hanno avvolto quintali e quintali di spazzatura liberando nell’aria sostanze pericolose per la salute. Il Comune di Manduria, al quale è stato inoltrato il provvedimento di sequestro, dovrà provvedere a liberare l’area e a renderla fruibile non prima di aver chiesto il dissequestro al Tribunale.

Un operazione da fare in fretta poichè nel piazzale, ora inaccessibile a causa del sequestro, è ubicata l’isola ecologica con i cassonetti della differenziata. A San Pietro in Bevagna non è ancora partita la raccolta dei rifiuti porta a porta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche