Attualità News

Mettiamo in piazza la prevenzione

L’iniziativa dell’Asl indirizzata agli studenti

La sede della Asl di Taranto
La sede della Asl di Taranto

“Mettiamo in piazza la prevenzione” è l’iniziativa che sarà presentata nel corso della conferenza stampa che si svolgerà lunedì 27 maggio, alle ore 11, nel salone della Direzione del Dipartimento di Prevenzione, in via Peluso, 117 – Taranto.

Nel corso dell’incontro sarà illustrata l’organizzazione dell’iniziativa che avrà luogo mercoledì 29 maggio, dalle 8.30 alle 13, al Castello Aragonese. «L’evento, organizzato dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Taranto in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale (Urs Ufficio VII), e grazie alla sensibilità della Marina Militare che ha concesso l’utilizzo gratuito del Castello Aragonese, ha come protagonisti indiscussi le alunne e gli alunni e le studentesse e gli studenti, del territorio ionico, che nel corso dell’anno scolastico 2018/2019, insieme ai loro insegnanti e con il supporto tecnico degli operatori sanitari hanno preso parte a programmi di prevenzione dedicati alle nuove generazioni. I programmi di prevenzione – contenuti nel Piano Strategico per la Promozione della Salute nelle Scuole – rappresentano per la sanità il miglior investimento di salute per il benessere del singolo e della comunità di appartenenza – spiegano dall’Asl di Taranto – Questo grazie al patto siglato tra scuola e sanità che, negli ultimi sette anni, ha consentito di raggiungere migliaia di giovani su temi importantissimi come: affettività e sessualità, fumo di sigarette, utilizzo dei nuovi media, prevenzione delle malattie infettive».

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa prenderanno parte: Antonio D’Itollo, dirigente Urs Puglia Ufficio VII Taranto; Giovanni Pigna referente provinciale Educazione alla Salute Ufficio Scolastico Provinciale, il direttore generale dell’Asl di Taranto, Stefano Rossi, il direttore del Dipartimento di Prevenzione Michele Conversano, il Dirigente Uod Epidemiologia Comunicazione e Formazione, Coordinamento delle Attività di Promozione della Salute e di Educazione Sanitaria, Antonio Pesare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche