13 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Maggio 2021 alle 18:30:05

Cronaca News

Rapine in farmacia, confessa l’autore

Preso dopo il colpo in zona Solito

Il coltello sequestrato dalla Polizia
Il coltello sequestrato dalla Polizia

Ha ammesso le sue responsabilità per le rapine in due farmacie. Il 37enne sangiorgese Salvatore Guarino, arrestato a tempo di record dai “Falchi” della Squadra Mobile, assistito dall’avvocato Cosimo Nesca, è stato ascoltato dal gip . Al termine dell’interrogatorio il difensore ha chiesto la revoca del provvedimento restrittivo o in subordine gli arresti domiciliari.

Dopo una serie di rapine avvenute nei giorni scorsi ai danni di farmacie nei rioni Italia e Solito Corvisea, gli equipaggi dei “Falchi” avevano attivato un mirato servizio anticrimine, finalizzato alla prevenzione e repressione degli assalti che avvenivano, secondo quanto accertato, prevalentemente nell’orario compreso tra le 11 e le 12.30 da parte di un uomo di 1.85 centimetri di altezza, corporatura robusta e armato di coltello. Proprio venerdì mattina è stata segnalata al 113, intorno alle 11.40, una rapina in una farmacia dei Tamburi, con il solito modus operandi, così come accertato dai Falchi appena giunti sul posto.

Un uomo dalla corporatura robusta e con abiti scuri, brandendo un coltello, aveva minacciato i dipendenti e, dopo aver tentato di rompere la cassa automatica sbattendola a terra con violenza, si era allontanato repentinamente senza portar via i soldi. Dopo dieci minuti circa era arrivata alla sala operativa la segnalazione di un’altra rapina in una farmacia in zona Solito sempre con la stessa dinamica ad opera di un uomo con le stesse caratteristiche fisiche che, inseguito da un altro uomo, si era allontanato rapidamente dalla farmacia. I Falchi, giunti subito sul posto, erano riusciti a fermarlo dopo un inseguimento per le vie cittadine mentre tentava di nascondersi in un bar. I poliziotti in borghese avevano recuperato, all’interno della seconda farmacia, il coltello da cucina utilizzato come arma insieme ai guanti in lattice e al borsello nero abbandonati dal rapinatore durante la fuga. Rinvenuti e sequestrati anche un giubbino nero, uno scaldacollo e la somma di sessanta euro abbandonati sul marciapiede attiguo alla farmacia. All’interno della vettura sono stati invece rinvenuti e sequestrati una mazza di legno di 80 centimetri e una chiave svitabulloni. Condotto negli uffici della Questura, Salvatore Guarino è stato dichiarato in arresto e successivamente trasferito nella casa circondariale di largo Magli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche