Cronaca News

Formazione per gli ex Ilva, la Regione prova a rassicurare

ArcelorMittal
ArcelorMittal

«Raccogliamo con grande attenzione l’appello dei sindacati metalmeccanici finalizzato a sollecitare l’amministrazione regionale, l’Ilva in amministrazione straordinaria e Arcelor Mittal ad avviare quanto prima i corsi di formazione destinati ai circa 1700 lavoratori dell’impianto siderurgico tarantino collocati in cassa integrazione dopo le assunzioni fatte nei mesi scorsi dal colosso dell’acciaio e le fuoriuscite volontarie e incentivate. Posso assicurare, per quel che mi compete, che stiamo alacremente lavorando per concretizzare quanto prima la prospettiva che la Regione Puglia persegue da tempo, e cioè quella di far partire i corsi finalizzati alla riqualificazione di questo personale e al sostegno del loro reddito, in modo da andare incontro alle giuste esigenze e aspettative di questi lavoratori e delle loro famiglie che attraversano una fase particolarmente delicata e complessa. Comprendiamo benissimo la frustrazione e lo scoramento per un’attesa che si protrae da tempo su un tema così importante, ma purtroppo i percorsi amministrativi e burocratici devono fare i conti, quotidianamente, con problemi e difficoltà che spesso non dipendono dalla nostra volontà». Così Mino Borraccino, assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia, risponde alla sollecitazione che era arivata dai sindacati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche