Cronaca News

Lungomare, c’era la gara podistica: 84 auto rimosse

Le precisazioni della Polizia locale

Polizia Locale
Polizia Locale

Decine di auto rimosse per i divieti di sosta. Domenica 19 maggio si è svolta a Taranto la “43a Strataranto – Gara di Corsa su Strada Nazionale di Km 10”. Quest’anno la manifestazione si è svolta sul lato lungomare della città e precisamente è stato previsto il raduno dei partecipanti in prossimità della Rotonda con percorso lungo viale Virgilio e ingresso dei podisti presso la Base Navale e percorso inverso (cioè uscita Base Navale-Lungomare Vittorio Emanuele III – arrivo sulla Rotonda.

«Allo scopo di tutelare la pubblica e privata incolumità dei podisti – si legge in una nota di Palazzo di Città – è stata emessa dalla Direzione Polizia Locale apposita ordinanza dirigenziale la quale prevedeva il “Divieto di Sosta con rimozione coatta” lungo tutto il percorso interessato dalla manifestazione dalle ore 22 di sabato 18 maggio alle 13 del successivo 19 maggio nonché il temporaneo divieto di circolazione, nonché le deviazioni al traffico veicolare privato e pubblico che dovessero ritenersi necessarie sulle strade interessate dalla gara dalle ore 6 e per il tutto il tempo strettamente necessario al passaggio degli atleti per la giornata di domenica 19 maggio». «L’ordinanza è stata trasmessa agli organi competenti quali (Prefetto, Questore, ai Comandi provinciale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, all’Amat, all’Amiu, Direttore Sistema 118 Asl Taranto).

Nello specifico sono state elevate 265 annotazioni di accertamento per violazione di cui all’art. 7 comma 1 lett. a) e 14, inoltre sono state effettuate 86 rimozioni di autoveicoli. Appare necessario – proseguono dalla Polizia locale – smentire alcune scorrette informazioni circa l’apposizione dei segnali verticali lungo il percorso interessato in tempi tecnici difformi da quanto previsto dall’art. 6 comma 4 lett. f) del Codice della Strada che così recita “la prescritta segnaletica verticale di divieto di sosta con rimozione è essere resa nota agli utenti della strada almeno quarant’otto ore prima della manifestazione”. Nello specifico la segnaletica mobile è stata apposta il 16 maggio alle ore 15 come da documentazione agli atti di questo Comando nonché l’informazione è stata resa con altri mezzi appropriati quali l’inserimento del messaggio sui pannelli luminosi a messaggio variabile ubicati agli ingressi della città al fine di darne ampia informazione ai cittadini. Comunque la rimozione dei veicoli si è resa necessaria considerata la presenza numerosa di podisti a salvaguardia della pubblica e privata incolumità degli stessi».

1 Commento
  1. Angelo 4 settimane ago
    Reply

    Comunque c’è da rilevare che i segnali temporanei usati dalla P. L. di Taranto sono fuori norma: dovrebbero essere su fondo giallo, come prescrive il regolamento del C.d.S. .
    Le indicazioni sulla durata del divieto , poi, sono illegibili dall’auto : occorre avvicinarsi a non più di 50 cm.!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche